Vuoi la tua pubblicità qui?
18 Agosto 2022

Pubblicato il

Impianti fotovoltaici da appartamento: ecco la nuova iniziativa di Legambiente e Enel X

di Alice Capriotti
Cianfani, presidente Legambiente: " È fondamentale che il governo acceleri in tutto il paese lo sviluppo delle fonti rinnovabili"
Impianti fotovoltaici da balconi

Legambiente ed Enel X hanno lanciato insieme una nuova iniziativa per riuscire a combattere la povertà energetica e veicolare la decarbonizzazione nell’edilizia delle metropoli meno agiate. L’idea riguarda l’installazione di pannelli fotovoltaici sul proprio balcone abbinati a batterie, il tutto esposto al sole così a poter produrre una quantità di energia tale da essere in grado di combattere il caro bollette.

Impianti fotovoltaici da balconi

23 milioni di italiani sono idonei ad ottenere i pannelli solari

Secondo alcune classificazioni in Italia gli impianti fotovoltaici da appartamento hanno una grande potenzialità. Infatti, coloro che possono usufruirne sono le abitazioni di tipo civile A/2 ed economiche A/3, quindi circa 23 milioni di italiani, i quali potrebbero installare 1.6 gigawatt di potenza voltaica, obiettivo del Green Deal del 2022. Ciò contribuirebbe ad ottenere circa 225 milioni di metri cubi di gas importato dall’estero. Inoltre, se solo il 20% introducesse sui propri balconi o sulle finestre tali pannelli, l’emissione di Co2 diminuirebbe di 600 mila tonnellate all’anno, cifra che viene assorbita da un’intera foresta.

Le donazioni

Questa iniziativa è diventata successivamente una raccolta fondi denominata #UnPannelloInPiù# che ha come obiettivo: aiutare le famiglie in difficoltà e sensibilizzare sulla potenzialità dei pannelli. Le donazioni sono aperte al link -https://sostieni.legambiente.it/unpannelloinpiu. Ma la raccolta fondi è legata ad una campagna che ha come tappe nove città italiane, con l’obiettivo di sensibilizzare tutti i cittadini su tale argomento. Infatti, riducono i costi delle bollette e lottano contro la povertà energetica.

Come donare

Tale campagna crowdfunding terminerà il prossimo autunno. Per donare, bisogna andare sul sito di Legambiente e fare un’offerta per contribuire ad acquistare un pannello fotovoltaico a coloro che non possono permetterselo. Enel X ha contribuito con le donazioni acquistando 50 pannelli da balcone, e donandole alle famiglie beneficiarie, che verranno scelte da alcune associazioni stanziate nel territorio. Hanno dato il loro sostegno anche: Carolina Crescentini, Donatella Finocchiaro, Federico Quaranta, Letizia Palmisano e Luca Guidara.

Enel X: “sostenibilità accessibile a tutti”

Andrea Scognamiglio, responsabile globale e-Home di Enel X ha dichiarato: “Enel X è fermamente convinta che la sostenibilità può essere davvero accessibile a tutti solo se ognuno di noi ha a disposizione gli strumenti per essere protagonista della transizione energetica. Questo significa anche estendere a quante più persone la possibilità di godere di benefici che derivano dalle azioni sostenibile. Il pannello fotovoltaico da appartamento Plug&Play, rappresenta l’esempio perfetto di questa filosofia.

Cianfani: ” È fondamentale che il governo acceleri in tutto il paese lo sviluppo delle fonti rinnovabili”

Secondo quanto riporta Stefano Ciafani, presidente nazionale di Legambiente: “Con l’iniziativa #UnPannelloInPiù# vogliamo offrire una risposta concreta al caro bollette e alle disuguaglianze sociali. Dare alle famiglie un contributo economico per pagare la bolletta sarebbe una soluzione risolutiva nel più breve termine. È fondamentale che il governo acceleri in tutto il paese lo sviluppo delle fonti rinnovabili e definisca delle regole per realizzare le comunità energetiche. Ed è quindi importante dare ai cittadini anche una soluzione di welfare con strumenti per l’autoproduzione da energie rinnovabili e in grado di portare benefici duraturi, sia dal punto di vista economico e sociale che di salvaguardia dell’ambiente, contrastando anche la povertà energetica che già prima della pandemia riguardava oltre 2,2 milioni di famiglie nl nostro paese”.

 

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo