21 Settembre 2021

Pubblicato il

Il Maxxi di Roma su Google Art, tutte le opere in un click

di Redazione
Da domani 55 opere disponibili sulla piattaforma online di Google gratuitamente

Dopo i Musei Capitolini e le 14 sedi museali del Sistema Musei Civici di Roma, tocca al Maxxi: Google Art Project rende accessibile il Museo nazionale delle Arti del XXI secolo con un click.

Si parte dalla piazza e dalla lobby, con un tour virtuale in 3d, realizzato grazie alla tecnologia Google street view, tra le architetture del Maxxi di Roma di Zaha Hadid e le installazioni di Maurizio Mochetti, Sol LeWitt, Anish Kapoor e Giuseppe Penone. Si continua alla scoperta di alcune tra le più significative opere della collezione permanente: dalle fotografie di Gabriele Basilico, Letizia Battaglia e Iwan Baan ai lavori di Michelangelo Pistoletto, Gino De Dominicis, Gerhad Richter e Bill Viola, dai progetti di Pierluigi Nervi e Massimiliano e Doriana Fuksas agli arazzi di William Kentridge e Alighiero Boetti, quest'ultimo fotografato e reso disponibile a una risoluzione elevatissima (7 gigapixel), come non si è mai visto a occhio nudo.

Tutto questo, come dicevamo, sarà disponibile direttamente sui nostri pc: a partire da domani, con un 'click' su www.google.com/artproject e su www.fondazionemaxxi.it.

La notizia arriva direttamente dal Museo che, in una nota, ha annunciato di essere divenuto partner di Google Art Project, la piattaforma digitale che, avviata nel 2011 da Google Cultural Institute, accoglie i capolavori dei principali musei di tutto il mondo, rendendone possibile a tutti la conoscenza.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Con 55 opere dalle collezioni di arte, architettura e fotografia, il Maxxi sarà quindi sempre fruibile da tutti, gratuitamente, e si aggiungerà al network di 345 musei e istituzioni di tutto il mondo che hanno aderito al progetto.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo