Vuoi la tua pubblicità qui?
28 Novembre 2021

Pubblicato il

Ignazio Marino si dice stanco dell’emergenza rifiuti. Lui, eh?

di Redazione
L'Autorità di garanzia per gli scioperi scrive ai vertici di AMA. E in Municipio XIII è protesta: "Tari non ti pago"

LA LETTERA AI VERTICI DI AMA – Roberto Alesse, il presidente dell'Autorità di garanzia per gli scioperi ha scritto ai vertici di AMA, al fine di ricevere delucidazioni sui problemi della raccolta e dello smaltimento dei rifiuti nella Capitale. Alesse parla di “danno all'utenza, in un settore, peraltro, particolarmente delicato, in quanto riconducibile alla salvaguardia dei diritti fondamentali delle persone”.

BLITZ IN MUNICIPIO XIII, "TARI NON TI PAGO" – In virtù di questo, in Municipio XIII, questa notte si è svolto un blitz a firma di Movimento Capitale, il cui presidente è Marco Visconti. Centinaia di cartelli sotto i lampioni per protestare contro la tassa sui rifiuti. La singolare protesta ha riguardato molti quartieri del XIII Municipio e fa il paio con quella di qualche mese fa che, sempre sul tema rifiuti, aveva visto una vera e propria pioggia di adesivi abbattersi sui cassonetti

Casalotti, Montespaccato, Torrevecchia, Battistini, Boccea, ma anche Gregorio VII, Baldo degli Ubaldi, Pio IX e così nella notte sui lampioni sono apparsi cartelli bianchi con scritto: "Tari non ti pago. Prima pulite, poi paghiamo".

Vuoi la tua pubblicità qui?

"È inconcepibile – dichiara il presidente Marco Visconti – che i romani siano costretti a pagare la Tari che, pur essendo un'imposta ex lege, è da considerarsi riconnessa ad un servizio che Comune e AMA non stanno fornendo. È per questa ragione che noi non pagheremo fino a quando la città non sarà pulita. Il municipio XIII è solo l'emblema di un'emergenza vergognosamente diffusa per tutta la città ed è per questo che la nostra battaglia proseguirà e si allargherà con il sostegno e l'apporto fondamentale di altri comitati, insieme ai quali intendiamo spingerci oltre, per garantire che i romani non debbano più pagare per un servizio che non c'è".

IGNAZIO MARINO E' "STANCO DELLA SITUAZIONE RIFIUTI" – Mentre la protesta avanza, in una nota, l’Autorità precisa di aver informato della lettera recapitata ad AMA anche il sindaco Ignazio Marino. Che, sulla questione dell’emergenza rifiuti ha dichiarato, in occasione della visita in Municipio IV con il suo camper ‘Lo dico al sindaco’: “Sono molto stanco e arrabbiato della situazione dei rifiuti. È vero che abbiamo chiuso la discarica di Malagrotta ma adesso Ama deve funzionare meglio. È inaccettabile che i dirigenti non controllino i dipendenti. Credo sia venuto il momento di far saltare qualche testa”.

E visto che ora possiamo dirlo al sindaco, come recita il nome dell’iniziativa del camper in giro per la città, glielo diciamo: Caro sindaco, un consiglio. Dopo la vicenda Buttarelli (Vigili Urbani), Strozzi (Ama) e Maranzano (Atac), stavolta stia attento al curriculum.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo