07 Maggio 2021

Pubblicato il

Roma Selva Nera, rom ucciso: l’omicida è un connazionale

di Redazione

Identificato l'assassino del rom trovato morto a Selva Nera: si tratta di un 39enne romeno

Gli agenti del commissariato Primavalle hanno identificato e fermato l’omicida di Viorel Neacsa, il romeno trovato morto all’interno di una baracca in via Montagnana, in zona Selva Nera, a Roma.

Si tratta di G. S., 39enne, anche lui romeno, che abitava, secondo quanto si apprende, nella baracca vicino a quella della vittima e che subito dopo il delitto si era nascosto nella zona circostante.

L’uomo è stato ritrovato nella serata di ieri, in via Luigi Pioner, nei pressi del parco dell’Olgiata. Ancora sconosciuto il movente del delitto. La vittima, si apprende, è stata colpita alla testa con un tubo di ferro, successivamente rinvenuto dagli investigatori. Sul tubo sono anche state trovate le impronte dell’assassino. 

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento