12 Maggio 2021

Pubblicato il

Governo, Manovra: 100 e non più (Quota) 100

di Mirko Ciminiello

Pensioni e tensioni nel Governo che ha appena inviato a Bruxelles il Documento Programmatico di Bilancio

Test per l’esame di giornalismo. Il candidato consideri le seguenti frasi idilliache pronunciate da membri sparsi della maggioranza rosso-gialla in riferimento a proposte e/o misure della Manovra che, dopo il faticoso invio a Bruxelles del Documento Programmatico di Bilancio, tra pochi giorni verrà trasmessa al Parlamento:

a) «Via Quota 100» (il neo-leader di Italia Viva Matteo Renzi, nella sua eNews).

b) «Quota 100 rimane» (il bi-Premier Giuseppe Conte, intervenendo a un convegno del CNR).

c) «Il M5s non darà mai i voti per una legge di Bilancio che elimina Quota 100 e crea esodati. In Parlamento non ci sono i voti per abolire Quota 100. Resterà una poco felice fantasia di Italia Viva» (il capo politico grillino Luigi Di Maio, dal Lussemburgo).

d) «L’abbassamento della soglia del contante a 1.000 euro è uno schiaffo al nostro Governo, ve la votate voi» (ancora Matteo Renzi, almeno secondo il retroscena dell’Huffington Post).

e) «I renziani non governano da soli ma governano con una maggioranza» (Nunzia Catalfo, Ministro del Lavoro pentastellata, conversando con i giornalisti).

Ciò posto, il candidato giudichi se l’affermazione dell’Avvocato del popolo «sui giornali leggo una rappresentazione errata della realtà: non c’è stato assolutamente quel clima che oggi viene riportato» implichi la possibilità che l’atmosfera nell’esecutivo fosse perfino peggiore di quanto trapelato sui media.

La foto dal sito del Governo.

Renzi bacchetta, Salvini galoppa. E voi come siete? Maestrini o trascinatori?

Roma. E’ partita l’offensiva, tutti contro Raggi, ma nessuno ci mette la faccia

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento