01 Marzo 2021

Pubblicato il

Giubileo, arrivano i cestini antiterrorismo per i rifiuti

di Fabio Vergovich

I cestini antiterrorismo sono concepiti per la massima sicurezza contro il rischio attentati; buste di plastica trasparenti per i rifiuti

In occasione del Giubileo, iniziato l'8 dicembre, l'Ama ha posizionato 200 cestini trasparenti per i rifiuti lungo i percorsi pedonali giubilari. Sono i cosiddetti "cestini antiterrorismo", concepiti per la massima sicurezza contro il rischio attentati; la busta di plastica contenente i rifiuti risulta infatti a vista; saranno collocati nelle zone più sensibili della Capitale. In questi 12 mesi di Anno Santo a Roma arriveranno milioni di fedeli, l'evento comporterà un aumento dei rifiuti, da qui la necessità di incrementare i punti di raccolta in tutta la città. Nei prossimi giorni ne saranno disponibili altri 2000. Sono stati rimossi 175 cestoni di ghisa dai 4 itinerari pedonali giubilari (Cammini della via Papale, Cammino del Pellegrino e Cammino Mariano). L'Ama ricorda che su impulso del commissario straordinario Francesco Tronca, cambia il servizio di raccolta dei rifiuti nel rione Borgo Pio, a ridosso del Vaticano tutti i cassonetti stradali presenti nell'area (75) sono stati sostituiti da postazioni per il conferimento delle 5 frazioni della raccolta differenziata, presidiate da operatori ecologici Ama. Il nuovo servzio mirato riguarderà 1.700 famiglie che risiedono in 42 strade; quattro le postazioni di raccolta dei rifiuti allestite da Ama: largo di Porta di Castello, via dei Corridori (angolo via dell'Erba), piazza della Città Leonina, Borgo Santo Spirito (angolo via dei Penitenzieri). Gli speciali cestini trasparenti che hanno sostituito i cestoni di ghisa, sono prodotti da una piccola impresa di Albairate, nella provincia di Milano, azienda partner nei mesi scorsi di Expo con la fornitura di suoi contenitori per la raccolta differenziata. Il Prefetto ha chiesto che i nuovi contenitori non fossero completamente chiusi per motivi di sicurezza. Il cestino antiterrorismo nasce dall'esigenza di rendere ispezionabile il contenuto dei sacchi trasparenti. Proprio per le sue caratteristiche questo prodotto ha preso piede già negli aereoporti. Una norma contenuta nella Legge di Stabilità, approvata alla Camera, prevede multe per chi getta mozziconi di sigaretta a terra. I Comuni dovranno dunque predisporre nelle strade e nei parchi pubblici appositi contenitori dove poter gettare le cicche, causa d'inquinamento.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento