11 Giugno 2021

Pubblicato il

Fiumicino, aria ancora inquinata: il Terminal 3 non può riaprire

di Redazione

Dovrà essere bonificata per intero l'area interessata dall'incendio del 7 maggio, fino ad allora rimarrà chiusa

Dovrà essere bonificata per intero l’area interessata dall’incendio del 7 maggio, altrimenti rimarrà chiusa. Per il momento quindi non ci sono, secondo l’Istituto Superiorie di Sanità, le condizioni di necessaria sicurezza per poter riaprire completamente il Molo D, Terminal 3 e quindi continueranno i disagi di personale e viaggiatori. Le organizzazioni sindacali dei lavoratori dell’aeroporto, che avevano dato battaglia in queste settimane, rilevando la molteplicità dei casi di patologie da inquinamento lamentate sul posto di lavoro, si vedono quindi dar ragione da questa indagine scientifica. La relazione dell’ISS conclude affermando che: “In base ai parametri indicati dall’Organizzazione mondiale della Sanità prima della riapertura del terminal si raccomanda di procedere in modo tempestivo all’eliminazione radicale della sorgente inquinante con modalità che impediscano la diffusione della contaminazione».

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento