20 Giugno 2021

Pubblicato il

Roma, finisce in ospedale perché non riesce a espellere 40 ovuli di droga

di Redazione

Negli ultimi sei mesi, un 32enne romano, B.L. si era recato 4 volte in Marocco, dove era solito rifornirsi di sostanze stupefacenti

Negli ultimi sei mesi, B.L. 32enne romano si era recato 4 volte in Marocco, dove era solito rifornirsi di sostanze stupefacenti. Il corriere è stato però tradito da un malore che ha permesso ai sanitari dell’ospedale, nel quale è andato a farsi visitare, di rinvenire la sostanza stupefacente nella pancia grazie a una Tac, poi la chiamata al 113. Quando gli agenti della Polizia di Stato del commissariato Flaminio Nuovo, sono arrivati al nosocomio, per la segnalazione di un persona con forti dolori addominali, i sanitari hanno riferito loro che a seguito di accertamenti medici, all’interno dell’organismo dell’uomo era stata riscontrata la presenza di circa 40 ovuli di hashish. L’uomo è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio, pur rimanendo ricoverato all’ospedale per essere sottoposto alle cure adeguate, volte alla salvaguardia del suo stato di salute e, anche,  per recuperare l’intera sostanza stupefacente.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento