Vuoi la tua pubblicità qui?
29 Gennaio 2023

Pubblicato il

Emergenza ratti a Roma, l’esperto: “la situazione è fuori controllo”

di Alice Capriotti
Secondo il direttore della Romana Ambiente, le segnalazioni dei cittadini e dei proprietari di ristoranti sarebbero centinaia ogni giorno
Ratto, topo

Siamo invasi, la situazione è fuori controllo” ecco le parole del direttore tecnico della Romana Ambiente, il quale ha lanciato un’allarme all’Agi, sull’emergenza topi e ratti in cui verte la Capitale.

Il bando

Il Campidoglio ha risposto all’appello facendo partire il bando di derattizzazione, da 6,1 milioni di euro, indetto dalla giunta Raggi e fermo dal 2020. La città verrà divisa in sei aree che, all’inizio del prossimo anno, saranno affidate a ditte specializzate nel settore.

Secondo l’Agi, il bando riporta: “il servizio integrato concernente gli interventi di derattizzazione, di contrasto a tutte le specie di Culicidi (zanzare), di disinfestazione contro altri artropodi infestanti e di controllo delle specie ornitiche sinantrope nel territorio di Roma Capitale, per il periodo di tre anni”.

In seguito l’esperto precisa che: ” a causa del cibo intorno ai cassonetti dei rifiuti la popolazione dei topi si sviluppa a dismisura. Noi come singola azienda stiamo facendo 5000 interventi al mese di derattizzazione, circa 150 al giorno. Proprio in questo periodo la nostra attività ha raggiunto il picco. I topi sono ovunque in città, dal centro alla periferia. La situazione è drammatica. Interveniamo sia in edifici pubblici, come gli ospedali, sia in ristoranti e sia in case private”.

Le segnalazioni

Numerosi sono i cittadini e i proprietari di attività di ristorazione che quotidianamente effettuano centinaia di segnalazioni alle ditte di disinfestazione. Secondo le ricerche effettuate, i roditori presenti nella Capitale dovrebbero essere circa 10 milioni. Ma il problema più grande è dato dal fatto che i veleni a disposizione non funzionano più in quanto, i ratti abituatisi, riescono a sopravvivere e a riprodursi.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo