02 Marzo 2021

Pubblicato il

Discarica a cielo aperto a Vetralla: Giardino contro il sindaco

di Redazione

"Il sindaco si discolpa da tutto: dice che la colpa dei rifiuti è dei cittadini ma i rifiuti provengono dai paesi dove la differenziata funziona"

                                                                                        Riceviamo e pubblichiamo:

Porto queste riflessioni all’attenzione del Signor Sindaco di Vetralla: lei sostiene che se le strade sono ridotte un colabrodo e Lei dice che la colpa non è sua in quanto le strade non sono comunali, se si verificano casi come questi di discariche a cielo aperto (che vedete nella foto n.d.r.) la colpa non è sua ma dei cittadini, se la mancata manutenzione che dovrebbe essere fatta in un comune non è colpa sua ma solo dei vandali. Se ci portano via l’a ASL non è colpa sua, la chiusura della farmacia comunale non è stata colpa sua, se la palestra comunale da anni semi ristrutturata oggi è ancora chiusa e ultimamente è stata visitata dai vandali, quindi non è colpa sua… Non è colpa sua neanche lo stato in cui si trova la sicurezza stradale a Vetralla, non è colpa sua nemmeno se abbiamo un sottopassaggio dove i disabili sono costretti ad attraversare su una Cassia ad altissimo rischio, non è colpa sua che il centro storico muore giorno dopo giorno.

Alla luce di queste sue considerazioni Le pongo questa domanda: mi sa dire cosa c’è a fare un sindaco, una giunta comunale un’ amministrazione tutta intera se in un paesino come il nostro e ridotto tutto a malora e nessuno fa nulla per far funzionare almeno le piccole cose? Spero che questo mio commento venga pubblicato dalle redazioni stampa per poi aspettare che il sindaco o chi per lui ci possa dare una risposta pubblica in tutto ciò.. 

Cari amici, abbiamo un Sindaco che non fa altro in questi giorni che giustificarsi con i cittadini di ciò che ha fatto e non ha tatto, dicendo che non era suo compito far riparare le strade e altro e che soprattutto dopo tre anni di amministrazione oggi si ricorda dei cittadini iniziando la campagna elettorale con tutta la giunta. Io invece metto ancora una volta in evidenza lo stato in cui viviamo nel nostro bel paesino, dove c’è l’assoluto menefreghismo di chi ha il dovere di controllare e fare di tutto affinché non accadano cose simili. Le foto sono state scattate nella serata dell’1 novembre alle ore 21, la zona è quella del centro commerciale Coop.

Vi dico subito che la spazzatura non è né dei residenti né dei commercianti del centro commerciale, ma proviene dai paesi limitrofi dove la raccolta differenziata funziona e avendo il più vicino paese come questo nostro dove tutto è permesso, tutta l’immondizia la portano qui da noi e siamo costretti a pagare la TASI anche per chi porta la spazzatura da fuori paese. Possibile che nessun amministratore non faccia nulla per evitare di vedere questa vera vergogna che colpisce il nostro paese? Diamo la colpa ai cittadini locali ma questi, cari amici, sono rifiuti che provengono da fuori Vetralla. Mettiamo le telecamere evitiamo di fare figure di monnezza come questa.

                                  Gennaro Giardino, fondatore del gruppo Facebook “Striscia Vetralla” e della lista civica “Io Amo Vetralla”

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento