Vuoi la tua pubblicità qui?
18 Agosto 2022

Pubblicato il

Cyberviolenza giovanile: l’appello di Women Of Change

di Valeria Fossatelli
Filo conduttore degli eventi del tour “Libere di… VIVERE” 2022 di Global Thinking Foundation è la cybersecurity come risposta alla dimensione digitale della violenza di genere e dei ragazzi: 17-19 giugno a Bellagio la settima tappa del tour.
Claudia Segre, Luisa Bagnoli, Anita Falcetta, Andrea Grisdale, presso Villa Melzi D’eril
Claudia Segre, Luisa Bagnoli, Anita Falcetta, Andrea Grisdale, presso Villa Melzi D’eril

Libere di… VIVERE,  Global Thinking Foundation lancia l’appello contro frodi e cyberviolenza ai danni dei più giovani. Women of Change Italia si unisce.

Cyberviolenza
Claudia Segre, Luisa Bagnoli, Anita Falcetta, Andrea Grisdale, presso Villa Melzi D’eril

Filo conduttore degli eventi del tour “Libere di… VIVERE” 2022 di Global Thinking Foundation è la cybersecurity come risposta alla dimensione digitale della violenza di genere e dei ragazzi: 17-19 giugno a Bellagio la settima tappa del tour.

 “La sicurezza informatica è un tema che non si può trascurare e che coinvolge sia le persone fisiche che le imprese. In particolare, per queste ultime, bisogna evidenziare che con le nuove normative relative agli obblighi di segnalazione sugli attacchi informatici aumenteranno i costi per proteggersi. Occorre impegnarsi per rafforzare le competenze sulla cultura digitale perché, esattamente come le competenze economiche e finanziarie, sono ormai un bagaglio fondamentale per ogni persona, nonché l’unico modo per tutelare le stesse da frodi e cyberviolenze”.

Ad affermarlo è Claudia Segre, Presidente Global Thinking Foundation, Fondazione nata nel 2016 per diffondere l’educazione finanziaria e digitale con l’obiettivo di contrastare la violenza economica e promuovere azioni di inclusione sociale, nell’annunciare la settima tappa del tour 2022 del progetto Libere di… VIVERE, giunto alla terza edizione, che si è svolto a Bellagio da venerdì 17 a domenica 19 giugno 2022 presso la Torre delle Arti di Bellagio in collaborazione con I Giardini di Villa Melzi d’Eril, Torre delle Arti e PromoBellagio e in collaborazione con Anonima Fumetti, con il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri, della Commissione UE, ASviS, Pubblicità Progresso e Inclusione Donna e con la partnership di Luce! e Quotidiano Nazionale. Una tre giorni con mostre, convegni e spettacoli gratuiti per sensibilizzare la cittadinanza sui temi della parità di genere e della cyberviolenza. Filo conduttore di quest’anno è la cybersecurity come risposta alla dimensione digitale della violenza di genere

Cyberviolenza giovanile: un fenomeno in crescita dopo la pandemia

Venerdì 17 giugno, nell’ambito dell’iniziativa, si è tenuto il workshop “Equilibrio di genere e sicurezza informativa, le sfide post-pandemia”, con i saluti istituzionali di Angelo Barindelli, Sindaco di Bellagio e Fulco Gallarati Scotti di Villa Melzi d’Eril; introduzione di Raffaella Tenconi, Fondatrice e CEO di ADA Economics; lettera ufficiale di saluti di Mariastella Gelmini, Ministra per gli Affari Regionali e le Autonomie.

A seguire tavola rotonda moderata da Claudia Segre, Presidente Global Thinking Foundation. Con Luisa Bagnoli, Future Advisor, Expression Scientist, AI & Robotics di Beyond International, Stefania Bartoccetti, Fondatrice Telefono Donna, alla quale ha preso parte anche Anita Falcetta, Imprenditrice Consulente in materia di Diversity, Equity and Inclusion & Fondatrice di Women Of Change Italia e Andrea Grisdale, CEO IC Bellagio.

Anita Falcetta, Women of Change, in prima linea contro la violenza online

Anita Falcetta, WOC Italia, si è unita all’appello contro la cyberviolenza della Presidente di Global Thinking Foundation che ha dichiarato altresì:

“Gettare le basi per una cultura digitale diffusa è fondamentale per il nostro Paese, per permettere alle persone di tutelarsi, a casa come sul lavoro, e fare proprie decisioni che contribuiscano ad una migliore produttività e inclusione, in sicurezza” 

“Il digitale è certamente un equalizzatore di opportunità e possibilità di formazione, lavoro, networking, tuttavia, considerati i pericoli della rete in termini di cybersecurity in generale e violenza di genere in particolare, è necessario fornire ai giovani competenze e conoscenze in materia e accompagnare le aziende nel processo di sviluppo di adeguate policy.” – conclude Anita Falcetta

Il Tour 2022 di Libere di… VIVERE proseguirà fino a novembre, incontrando cittadini, scuole, famiglie e istituzioni. Le prossime tappe: Perugia, Sassari, Courmayeur, Agrigento, Ragusa. Chiusura a Milano dal 16 al 18 novembre.

Il Tour 2022 di Libere di… VIVERE proseguirà fino a novembre, incontrando cittadini, scuole, famiglie e istituzioni. Le prossime tappe: Perugia, Sassari, Courmayeur, Agrigento, Ragusa. Chiusura a Milano dal 16 al 18 novembre.

Per consultare il calendario aggiornato, iscriversi gratuitamente alle singole tappe e rivedere i talk, è possibile visitare il sito https://www.liberedivivere.com/tappe/ 

 

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo