Vuoi la tua pubblicità qui?
31 Ottobre 2020

Pubblicato il

Continui scandali

Chiara Appendino condannata a sei mesi: “Mi autosospendo dal M5S”

di Redazione

Chiara Appendino condannata a sei mesi per falso ideologico. Resta sindaco di Torino, Grillo la sostiene sui Social

chiara appendino
Il sindaco di Torino Chiara Appendino

Caso Ream, il sindaco di Torino chiara Appendino è stata condannata in primo grado a sei mesi. Tra gli altri imputati l’assessore comunale al Bilancio, e l’ex capo di Gabinetto. Il giudice per l’udienza preliminare ha condannato a sei mesi anche l’assessore Sergio Ronaldo, otto mesi, invece, per l’ex capo di Gabinetto Paolo Giordana.

Secondo la Procura, il Comune di Torino non avrebbe inserito nel bilancio 2017 i 5 milioni di euro versati come caparra dalla società Ream.

Chiara Appendino condannata

L’accusa rimasta in essere è quella di falso ideologico mentre sono cadute le accuse di abuso d’ufficio e falso in atto pubblico. Appendino e gli altri imputati avevano chiesto il rito abbreviato.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Come previsto dal codice etico mi autosospenderò dal Movimento 5 stelle”, ha dichiarato la prima cittadina. Anche Beppe Grillo si è espresso in suo sostegno: il fondatore M5s ha condiviso il post della sindaca M5s su Facebook con la scritta “ti voglio bene”. L’appendino continuerà comunque il suo mandato da sindaco.

Vuoi la tua pubblicità qui?
Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento