05 Maggio 2021

Pubblicato il

Lo sapevate che...

Chi è Pupo, Enzo Ghinazzi, gli inizi, i successi, i vizi, la vita privata

di Gaia Messina

Nonostante i problemi avuti con il gioco d’azzardo, Pupo si definisce un uomo ricco: “Vivo in una suite in un hotel da 20 anni"

Pupo, Enzo Ghinazzi
Pupo, Enzo Ghinazzi

Enzo Ghinazzi, in arte Pupo, nasce l’11 Settembre 1955 a Ponticino, in provincia di Arezzo. I suoi genitori erano “artisti” amatoriali: entrambi si dilettavano nel canto e nella recitazione e il padre è riuscito a cantare con diversi personaggi famosi come Roberto Benigni.

Pupo è senza dubbio molto più che un cantante: è infatti anche un presentatore e uno scrittore. Autore di diversi pezzi musicali molto noti come “Gelato al cioccolato” e “Su di noi”, ha lasciato il segno nella storia della musica italiana.

Giovinezza

Fin da piccolo Enzo Ghinazzi si è dedicato alla sua più grande passione: il canto, iniziando a esibirsi insieme a un gruppo di amici nei locali della sua zona. Prima di farsi un nome per le sue interpretazioni di grandi brani italiani, si è dilettato nel gioco d’azzardo. Ha definito infatti il bar del paese in cui è cresciuto una bisca, sostenendo come per lui fosse del tutto normale dedicarsi al gioco, tanto da rimanere diverse volte al verde.

Carriera musicale

Nel 1975 Enzo inizia la sua carriera da cantante: viene scoperto da Freddy Naggiar che gli attribuisce lo pseudonimo di “Pupo” e lo mette in contatto con la Baby Records. Pupo è autore e cantante di grandi pezzi della musica italiana: vince 11 dischi d’oro e, nel 1981, la Gondola d’oro.

“Ti scriverò” è il brano che sancisce il suo debutto mentre il suo primo album è del 1976 e si intitola “Come sei bella”. Questo album comprende alcuni pezzi famosissimi come “Gelato al cioccolato”, “Ciao” e “Firenze Santa Maria Novella”. Nel 1980 partecipa al Festival di Sanremo con il brano “Su di noi”, pezzo molto amato e apprezzato ancora oggi.

Pupo, oltre che essere autore di quasi tutti i suoi pezzi, scrive anche per altri colleghi e amici: “Sarà perché ti amo”, scritta per i “Ricchi e poveri”, ne è un esempio. Pupo riscuote molto successo anche all’estero: restano noti i quaranta concerti tenuti a Leningrado e Mosca nel 1986.

Carriera televisiva

Nel 1989 Gianni Boncompagni lo scrittura per “Domenica In”, permettendo a Pupo di riacquistare la notorietà di un tempo. Dagli anni ‘90 oltre a dedicarsi alla musica è molto presente in televisione: conduce diversi programmi come varietà e quiz ed è ospite di trasmissioni molto note.

Negli anni 2000 dopo la conduzione di un programma tutto suo, gli viene affidata la conduzione di “Affari tuoi”. Sono innumerevoli le sue apparizioni televisive. La più recente è del 2020: il Grande Fratello Vip, condotto da Alfonso Signorini, dove è opinionista insieme ad Antonella Elia.

Vita privata

Enzo Ghinazzi si è innamorato da giovane di Anna, donna che ha sposato nel 1974. Dal suo matrimonio sono nate le figlie Ilaria e Clara. Dopo diversi anni Pupo ha riconosciuto una terza figlia nata da una breve relazione con una fan.

Sebbene Pupo sia felicemente sposato, da anni porta avanti una relazione con la sua manager Patricia Abati. Il cantante dunque vive due relazioni contemporaneamente (e apertamente) ed entrambe le donne, dopo un periodo iniziale di crisi, vanno d’accordo.

Curiosità

  • È alto 1,67 m;
  • Oltre a essere marito, padre e amante è anche nonno;
  • Ha scritto ben tre libri, in parte autobiografici;
  • È tifoso sfegatato della Fiorentina per cui ha scritto l’inno “È Fiorentina”.

Nonostante i problemi avuti con il gioco d’azzardo, Pupo si definisce un uomo ricco: “Vivo in una suite in un hotel da 20 anni, si tratta di un hotel di lusso, un 5 stelle. Mi costa più di 6mila euro al mese. Sono uno molto ricco e benestante“.

Vive a Ponticino con la moglie mentre la sua amante vive a Firenze. Sembra quasi un idillio a tre pur non vivendo tutti sotto lo stesso tetto.

Chi è Alfonso Signorini? Da insegnante di liceo a conduttore del GF Vip.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento