31 Luglio 2021

Pubblicato il

Centro storico, “scompare” una fontanella del XVIII secolo

di Redazione

I residenti hanno ben pochi dubbi: “È stata rubata, forse su commissione”. Ma nessuno ha visto niente

Era lì da tantissimo tempo, sulla facciata di un palazzo a via della Tribuna di San Carlo, nel rione Campo Marzio, in centro storico a Roma; ma ora è “scomparsa”. Parliamo di una fontanella a muro risalente alla prima metà del XVIII secolo, una piccola opera anonima in marmo che non erogava più acqua. Inizialmente era addossata alla facciata del Palazzo Vitelli in via del Corso, ma fu rimossa nel 1872 e trasferita nella sede attuale.

Vuoi la tua pubblicità qui?

È composta da una vaschetta trilobata, sostenuta da una ‘scogliera’ e riceve l'acqua da una testa dai lineamenti somatici pronunciati e inserita in un prospetto a volute laterali, con il fronte superiore a conchiglia. E ora chissà dov’è.

A segnalare la sparizione, come riportato da Il Messaggero, è stato un cittadino che lavora nella zona che ha raccontato: “Da circa due settimane al termine di alcuni lavori di restauro svolti sull'edificio, la fontana è stata rimossa dalla parete. La ditta che ha fatto i lavori non sa nulla, così come i residenti della zona. Ho segnalato la scomparsa della fontanella alle istituzioni competenti ed è stato fatto un sopralluogo sul posto accertando che la fontana era scomparsa. Nessuno però sa chi sia stato a rimuoverla. La voce che corre fra i residenti è che si sia trattato di un furto commissionato. Un fatto grave che va ad interessare un monumento piccolo ma dal grande valore”.

LEGGI ANCHE:

Roma, chiedono il conto e gli arriva un insulto omofobo sullo scontrino

Domenica senz'acqua per alcuni quartieri di Roma

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento