17 Settembre 2021

Pubblicato il

CAOP e Gianni Alemanno insieme nella periferia est di Roma

di Redazione
Un blitz nella notte per verificare le condizioni di degrado e l'assenza delle istituzioni preposte

CAOP e Gianni Alemanno insieme per una notte, per effettuare un blitz nella periferia est della Capitale, in questi giorni agli onori delle cronache, dopo l’aggressione all’autista sul bus 042 a Corcolle. La goccia che ha fatto traboccare il vaso, diremmo. Perché non c'è solo un problema relativo ad un'immigrazione elevata e quindi difficilmente gestibile, c'è anche il problema della mancanza – spesso – di servizi primari, plessi scolastici malridotti, stato della rete fognaria al collasso, eccetera eccetera eccetera.

“Abbiamo avuto l’occasione di far conoscere all’ex sindaco la nostra realtà volontaria, il nostro impegno a favore della collettività e del territorio, ma è stata anche un’occasione per fargli sapere costa sta accadendo nelle periferie di Roma, tra degrado, discariche abusive, mancanza di cura, dato l’abbandono da parte delle istituzioni” – fa sapere Franco Pirina, presidente del Comitato attivo tra Ponte di Nona e Colle degli Abeti.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Proprio a Colle degli Abeti, desta particolare preoccupazione la situazione di via Raffaello Liberti – marciapiedi e asfalto al collasso, erbacce alte ovunque – condizione, questa che avrebbe “scosso” l’ex primo cittadino, a detta di Pirina, che ora spera un intervento immediati al fine di risolvere non solo questo, ma tutti gli altri problemi che affliggono il quadrante.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo