14 Giugno 2021

Pubblicato il

Calciomercato Roma: stretta finale per due calciatori

di Redazione

La Roma sta per iniziare la stagione con l’andata dei preliminari di Champions League e la dirigenza è intenta a chiudere il mercato al meglio

Le porte della nuova stagione stanno per aprirsi e le società si preparano per iniziare al meglio il nuovo anno calcistico. Alla preparazione atletica e agli ultimi test in amichevole, fa da sfondo il calciomercato che può che regalare gli ultimi botti per rafforzare le rose. Per la Roma la stagione non si aprirà sabato per l’inizio della nuova serie A contro l’Udinese, ma mercoledì in occasione dell’andata del preliminare di Champions League. I giallorossi, difatti, voleranno in Portogallo per sfidare allo stadio Dragao il Porto di Nuno Espírito Santo. Nella doppia sfida contro i portoghesi c’è in palio un pass per i gironi di Champions League che, oltre al prestigio della competizione continentale più importante, permetterebbe alla Roma di incassare una cifra vicina ai 26 milioni di euro tra diritti televisivi e premi Uefa.

Mentre Luciano Spalletti e la squadra lavorano per preparare al meglio la doppia sfida contro il Porto e la gara d’apertura di serie A contro l’Udinese, la dirigenza è impegnata nel calciomercato. La Roma non ha sfigurato in questa sessione estiva completamente dominata dalla Juventus, ma ancora secondo i piani societari il mercato non è chiuso. Nel mirino giallorosso rimangono, difatti, alcuni obiettivi che sono seguiti da tempo per puntellare la squadra. Il primo giocatore in questione è il centrocampista del Bologna, Amadou Diawara che è divenuto un vero e proprio dilemma di mercato. Il diciannovenne guineano, difatti, è da tempo al centro di una vera e propria sfida che vede coinvolte Roma, Napoli, Juventus e Aston Villa. Diawara ha disputato un’ottima stagione con gli emiliani e grazie anche alla sua giovane età è diventato il pallino di diversi tecnici compreso Spalletti. Portare il guineano a Roma, però, sarà davvero difficile, non solo per la concorrenza, ma anche per le richieste del Bologna che lascerà partire Diawara solo per un cifra vicina ai 20 milioni di euro. La Roma, però, non vorrebbe versare interamente la cifra del cartellino cash, ma inserire nella trattativa delle contropartite tecniche per arrivare alla richiesta degli emiliani.

Infine il secondo nome che il direttore sportivo Walter Sabatini e il suo entourage stanno seguendo è quello di un esterno difensivo. Il giocatore in questione è Bruno Peres del Torino anch’esso un pallino del tecnico e della dirigenza giallorossa. Le due società sembrano in buoni rapporti con diverse operazioni chiuse negli ultimi tempi, ma la trattativa per il brasiliano non sembra una passeggiata. La Roma ha già offerto ai Granata nei giorni scorsi 17 milioni di cui tre di bonus, ma l’offerta è stata rispedita al mittente. Secondo alcune indiscrezioni di calciomercato, la Roma sarebbe molto vicina a chiudere la trattativa avvicinandosi alle richieste del club piemontese (20 milioni di euro). L’obiettivo è quello di portare nella capitale Bruno Peres prima dell’andata dei preliminari di Champions League.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento