Vuoi la tua pubblicità qui?
08 Dicembre 2021

Pubblicato il

Porto franco

Avv. Barbara Cannata: “Siracusa rilancia i No green Pass contro i divieti”

di Anna Mirabile
"Siracusa è una parte importante del Movimento No green Pass, c’è anche l’antico porto di Archimede, c'è una naturale unione con Trieste"
No Green pass
No Green pass, intervista all'Avv. Barbara Cannata

La scintilla dei portuali arriva a Siracusa. L’orecchio di Dioniso ha raccolto la protesta e risponde all’appello per non dimenticare Trieste. Un grande corteo partirà nella giornata del 6 novembre ore 16 dal Campo scuola “Pippo di Natale’’ contro il green pass, per il lavoro e per la libertà. Tra gli organizzatori dell’evento anche l’imprenditore Enzo Monello.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Molti i relatori: dal pediatra Franco D’Urso, famoso per i suoi scontri televisivi con Klaus Davi, alla psicoterapeuta Simona Matera fino al Dottor Mariano Amici, da sempre contrario alle vaccinazioni indiscriminate. Ora Amici ha riunito tutti suoi sostenitori sotto la sigla di ‘’Amici per l’ Italia’’, un nascente polo radiotelevisivo che annuncia l’arrivo di un partito politico.

La battaglia contro il Green Pass

Al centro della scena, Roberto Nuzzo, il Maresciallo dell’ Aeronautica, contestatore delle azioni liberticide dell’attuale governo, fondatore e garante della ‘’Federazione della Terza Repubblica’’, un nuovo soggetto politico che ha l’ obiettivo di ripulire l’Italia dalla corruzione del mondo politico e sanitario. La battaglia contro il certificato verde si fa sempre più dura.

Chi manifesta non ha intenzione di retrocedere. Sostiene che “il governo alza il tiro dell’inasprimento sociale, perché merita di essere disarcionato, perché non rispetta la Costituzione, perché viola i diritti dei cittadini”.

A Trieste l’appuntamento non sarà più a Piazza dell’Unità d’Italia, dove le manifestazioni sono state vietate dal prefetto fino al 31 dicembre, ma a Piazza Libertà, in zona stazione centrale.

A Trieste manifestazioni No Green Pass in Piazza Libertà

È stato Stefano Puzzer, il portuale a capo della protesta, appena tornato a Trieste da Roma, dopo essere stato imbavagliato per la manifestazione non autorizzata e aver ricevuto il foglio di via per un anno, a riproporre il corteo di sabato indetto dal Coordinamento ‘No green pass’. Puzzer rilancia ancora, Siracusa risponde.

Abbiamo intercettato l’Avvocato Barbara Cannata, organizzatrice dell’evento per esplorare la protesta siciliana. Qual è il ruolo di Siracusa?

Siracusa è una parte importante del Movimento ‘No green Pass’. La mia città fu capitale della Magna Grecia e c’è anche l’antico porto di Archimede. Quale location migliore per esprimere un’unione con Trieste?

Trieste e Siracusa unite

La prossima tappa?

Roma il 13 novembre la Sicilia arriverà a Roma a San Giovanni. La Piazza del 9 ottobre è stata criminalizzata a causa dei facinorosi, ma i cittadini che manifestano in modo pacifico, vogliono dimostrare il loro dissenso per non essere mai più discriminati. Subito dopo ci organizzeremo per recarci il 14 a Firenze dove alle 14 in piazza Michelangelo si terrà la manifestazione del vicequestore Nunzia Alessandra Schilirò ‘’ Venere vincerà.’’Un evento tutto al femminile contro una politica che non ha valore umano.’’

Il 2022 è l’anno del trionfo del femminile?

Le ideatrici dell’incontro di Firenze mandano un messaggio; la donna è simbolo di pace, di pragmatismo, di bellezza, di maternità e d’unione. Noi siamo state storicamente maltrattate quindi ora vogliamo scardinare l’oppressione che stiamo subendo come popolo italiano.

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo