08 Marzo 2021

Pubblicato il

“AS Roma merda”, botta e risposta tra Alemanno ed Esposito

di Redazione

L'ex sindaco polemico per le dichiarazioni anti-Roma di Esposito, che replica: "Tu hai piegato Roma al malaffare"

Non si arresta il vespaio di polemiche sulle dichiarazioni rilasciate a "La Zanzara" dal senatore e assessore ai Trasporti al Comune di Roma, Stefano Esposito. Come abbiamio precedentemente riportato, Esposito aveva ammesso di aver cantato allo stadio il coro "Roma merda" e di avere grande antipatia per i tifosi giallorossi, definiti "rosiconi". Immediate le reazioni non solo da parte dei supporters romanisti ma anche di vari esponenti del mondo politico capitolino.

Tra questi Gianni Alemanno, che su Twitter ha risposto a Esposito scrivendo: "Il senatore #Esposito confessa di aver insultato la #ASRoma da ultrà. #Marino l'ha scelto per perseguire la stessa finalità da Assessore".

Il senatore ha risposto per le rime, sempre via Twitter: "Tu Roma l'hai saccheggiata e piegata al malaffare ti ricordo il 416bis associazione mafiosa. Buona giornata". Ovvio il riferimento all'inchiesta "Mondo di mezzo", nella quale l'ex sindaco è indagato con l'accusa di associazione mafiosa.

La replica di Alemanno non tarda ad arrivare"La mia è una ipotesi di reato tutta da dimostrare. La tua è una demenza auto-evidente". L'assessore piemontese, però, insiste: "Tu rischi di andare in galera però, contento tu". Evidentemente, i toni non si sono ancora abbassati.

 

 

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento