04 Marzo 2021

Pubblicato il

Angelo Mai, dissequestro della struttura

di Redazione

Resta chiusa l'Hosteria da Pina mentre un'altra parte dell'edificio potrà essere riutilizzata

Sgomberato per la terza volta lo scorso 19 marzo nell’ambito di un'inchiesta sulle occupazioni abusive di immobili, l’Angelo Mai torna in possesso dell'Associazione Probasis, in base a quanto stabilito dal Tribunale del Riesame di Roma, che ha disposto il dissequestro di parte dell'edificio destinata all'aspetto culturale. Confermato, però, il sequestro dell'attività di ristorazione ‘Hosteria da Pina’, all'interno dello stesso stabile, chiusa alla fine del marzo scorso.

Il pm Tescaroli, che ha ottenuto il sequestro della struttura, nei giorni scorsi è tornato a chiedere al Tribunale del Riesame l'emissione di 13 misure cautelari, 4 delle quali in carcere e 9 con l'obbligo di presentazione all'Autoritù Giudiziaria, per gli esponenti di un comitato che secondo l'accusa dedica la sua attività all'organizzazione di occupazioni di edifici pubblici.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento