Vuoi la tua pubblicità qui?
29 Settembre 2020

Pubblicato il

Ospedale San Raffaele

Alberto Zangrillo: “Ricoverare Berlusconi per Covid 10 ore dopo? Sarebbe stato fatale”

di Alice Palombarani

Zangrillo parla della positività di Berlusconi al Covid spiegando che il ricovero tempestivo all'ospedale gli ha salvato la vita

zangrillo berlusconi covid
Il medico Alberto Zangrillo

Le parole di Alberto Zangrillo su Silvio Berlusconi e l’infezione da Covid sono chiare. Secondo il primario di Terapia intensiva dell’Ospedale San Raffaele, se Silvio Berlusconi fosse arrivato in ospedale 10 ore dopo, sarebbe stato troppo tardi.

Vuoi la tua pubblicità qui?

“Dieci ore dopo poteva essere troppo tardi, perché lui è un paziente a rischio [ha 83 anni, ndr]”. Lo ha detto Zangrillo ieri ospite della trasmissione Piazzapulita su La7. Zangrillo, in merito alla positività di Berlusconi al Covid, ha osservato che è stata proprio la tempestività del ricovero in ospedale a salvare il leader di Forza Italia. Inoltre, “la carica virale del tampone nasofaringeo di Berlusconi era talmente elevata che, a marzo-aprile, sicuramente non avrebbe avuto l’esito che ha ora”.

zangrillo berlusconi covid
Flavio Briatore in compagnia di Silvio Berlusconi il 25 agosto 2020

Durante un collegamento telefonico con i deputati di FI Silvio Berlusconi, ricoverato al San Raffaele il 3 settembre, ha detto che il Covid-19 “è un virus veramente terrificante… credo che sia l’esperienza più terribile della mia vita”. Positivi anche i figli Marina (54 anni), Pierluigi (51 anni) e Barbara (36 anni). Il Cav, rimasto a Nizza per mesi, ha svolto di recente una vacanza in Sardegna incontrando diverse persone, fra le quali anche Flavio Briatore.

zangrillo berlusconi covid
Coronavirus

Il dietrofront di Zangrillo sul virus “clinicamente morto”

Il 31 maggio Zangrillo dichiarò che il virus era “clinicamente morto”, sollevando numerose reazioni da parte di professionisti della salute e dell’informazione. La settimana scorsa il professore è tornato sulle sue parole. In occasione della presentazione del bollettino sulla salute di Berlusconi, del quale è medico personale, è tornato sull’argomento facendo un parziale dietrofront. “Ho usato un tono forte, probabilmente stonato, ma fotografava quello che osservavamo e che continuiamo a osservare”.

Il numero di contagiati in Italia, nel corso dell’estate, è tornato a crescere. Secondo il monitoraggio del Ministero della Salute per la settimana che va dal 24 al 30 agosto “si conferma un aumento nei nuovi casi segnalati in Italia per la quinta settimana consecutiva”.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento