Vuoi la tua pubblicità qui?
29 Gennaio 2023

Pubblicato il

Dopo i due anni di pandemia

8 dicembre, a Roma torna l’omaggio all’Immacolata Concezione

di Mirko Ciminiello
La Chiesa ricorda come Maria fu preservata dal peccato originale: e Piazza di Spagna riprende a ospitare il tradizionale atto di devozione alla statua della Santa Vergine
Omaggio all'Immacolata Concezione l'8 dicembre
Omaggio all'Immacolata Concezione

L’8 dicembre è il giorno in cui solitamente si allestisce il Presepe e si addobba l’albero di Natale. Ma è soprattutto il giorno in cui si celebra la ricorrenza cattolica dell’Immacolata Concezione della Beatissima Vergine Maria. Cui in questo 2022, a distanza di due anni, la Città Eterna tornerà a offrire il tradizionale atto di devozione.

Omaggio all'Immacolata Concezione l'8 dicembre
Omaggio all’Immacolata Concezione

Il dogma dell’Immacolata Concezione

La Chiesa Cattolica ha posto nel cuore dell’Avvento la solennità mariana dell’Immacolata Concezione (da non confondersi col concepimento verginale di Gesù Cristo per opera dello Spirito Santo). Il dogma – ovvero, la verità di fede – per cui la Madre del Salvatore, per singolare privilegio, venne preservata dal peccato originale fin dal primo istante del concepimento.

Gesù Cristo nella Gloria dei Cieli
Gesù Cristo nella Gloria dei Cieli

Questo principio fondamentale, come spiega Avvenire, venne proclamato da Papa Pio IX l’8 dicembre 1854, mediante la costituzione apostolica Ineffabilis Deus. Tre anni dopo, nella stessa data, il medesimo Pontefice consacrò a Roma, in piazza Mignanelli (parte di piazza di Spagna) la “Colonna dell’Immacolata”. Il monumento, interamente finanziato da Re Ferdinando II delle Due Sicilie, in cima al quale campeggia una scultura bronzea raffigurante la Santa Vergine.

Gli omaggi dell’8 dicembre

L’inaugurazione, come ricorda la Diocesi di Roma, fu possibile anche grazie all’opera di 220 Vigili del Fuoco. In ricordo dei quali, dal 1923, un pompiere apre le celebrazioni incoronando il braccio destro della Madonna con una ghirlanda di fiori.

Giambattista Tiepolo - Immacolata Concezione
Giambattista Tiepolo – Immacolata Concezione (Madrid, Museo del Prado, 1768)

Nacque invece nel 1958, quando San Giovanni XXIII depose un cesto di rose bianche ai piedi della statua, l’analoga consuetudine papale dell’omaggio floreale alla Vergine Maria. Che quest’anno riprenderà dopo un’interruzione biennale causata dalle restrizioni legate alla pandemia da Covid-19.

Papa Giovanni XXIII
Papa Giovanni XXIII (1881-1963)

In ogni caso, come precisa Radio Roma Capitale, tutti i cittadini dell’Urbe potranno porgere i propri ossequi alla Santissima Vergine. Al mattino, per esempio, si terrà l’esibizione della banda musicale del Corpo della Gendarmeria Vaticana, seguita dal corteo dei lavoratori delle principali aziende capitoline. Inoltre, l’intera giornata sarà animata dai Frati Minori Conventuali della Basilica dei Santi XII Apostoli, dove si tiene la più antica novena romana all’Immacolata.

Banda musicale del Corpo della Gendarmeria Vaticana
Banda musicale del Corpo della Gendarmeria Vaticana

All’ombra di cotante ali protettrici, come potrebbe non essere una straordinaria giornata di festa? Buon 8 dicembre a tutti i nostri lettori!

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo