Vuoi la tua pubblicità qui?
26 Settembre 2020

Pubblicato il

Viviana Parisi e il figlio Gioele: tra il mistero e la speranza per il bimbo

di Gaia Messina

Daniele Mondello, marito di Viviana Parisi, afferma che il rapporto tra lui e la moglie fosse del tutto tranquillo e pacifico

Viviana Parisi, Gioele
Viviana Parisi, ricerche Vvf

Viviana Parisi: emerge un video che inizia a far luce sui 22 minuti di buco in cui l’auto scompare dalle tracce delle videocamere all’uscita di Sant’Agata di Militello. Nel video compare anche il figlio di quattro anni Gioele, che dunque era insieme alla madre in quei 22 minuti.

Continuano ininterrottamente le ricerche disperate del figlio tra le campagne di Caronia e la zona di Sant’Agata di Militello, ma del bambino nessuna traccia. Il procuratore afferma “Iniziamo a ritenere che verosimilmente Gioele fosse con la madre al momento dell’incidente sull’autostrada. Stiamo continuando a fare tutte le verifiche del caso”. 

Vuoi la tua pubblicità qui?

Le macchie di sangue nel caso di Viviana Parisi

Non appare chiaro se nella macchina o sul pilone, presente vicino al luogo del ritrovamento del cadavere, siano state ritrovate tracce di sangue.

Sono trascorsi diversi giorni da quel maledetto 3 Agosto, giorno della scomparsa della dj, poi trovata morta l’8 Agosto, e del bimbo. Si cerca di far chiarezza sulle dinamiche della vicenda anche se dai risultati dell’autopsia non emergono particolari rilevanti per capire se si tratti di omicidio o suicidio. Bisognerà aspettare 90 giorni per avere maggiori informazioni. Il medico legale sostiene che la donna possa essere caduta dall’alto ed essersi così procurata le diverse fratture rinvenute sul corpo, in particolare al bacino e al torace. Il volto della donna, inoltre, risulta gravemente sfregiato forse per via dell’impatto con il suolo eventualmente causato dalla caduta dal traliccio, cosa che stanno tentando di chiarire gli investigatori insieme ai tecnici dell’Enel. Si cerca inoltre di chiarire la presenza di eventuali animali selvatici, presenti sul territorio, che potrebbero aver deturpato il corpo di Viviana.

Gli esperti nominati dalla procura di Patti hanno parlato di ecchimosi compatibile però con diverse ipotesi.

Il rapporto di coppia

Daniele Mondello, marito della dj torinese, afferma che il rapporto tra lui e la moglie fosse del tutto tranquillo e pacifico, versione confermata anche dalla sorella di lui. Eppure nel paesino in cui vivevano la gente afferma il contrario: “lei era sempre più cupa e magra e camminava dietro di lui a metri di distanza”. Spesso litigavano in pubblico non dando dunque l’impressione di essere una coppia affiatata. Il capo dei Vigili Urbani di Venetico, paese in provincia del messinese in cui viveva la coppia, sostiene invece che fossero molto schivi e che non avessero fatto amicizia con nessuno, non si vedessero spesso in paese e fossero sempre soli.

Passione per la musica e trasferimento in Sicilia

Viviana era Torinese ma aveva deciso di trasferirsi in Sicilia insieme al marito dopo il matrimonio. Entrambi dj, erano noti anche come produttori e avevano da poco prodotto un brano insieme dal titolo “Next Level”. Presentando il brano Viviana Parisi si era così rivolta ai suoi fan in un video “Stamattina mi sono alzata e ho scritto qualcosa, per fare un riepilogo di tutte le mie emozioni, di tutto quello che vorrei dire a mio figlio ora che ha 4 anni e inizia a capire qualcosa in più rispetto a qualche anno fa. Ho detto a Daniele che lo avrei raggiunto, abbiamo fatto colazione. Io e Gioele siamo scesi cinque minuti fa. Prima di collegarci con una diretta.”

Viviana sembrava turbata nel video mentre si rivolgeva ai fan e soprattutto a Dio parlando della solitudine che provava per via della quarantena, con la speranza però che questa solitudine la aiutasse a meditare e a essere creativa.

Tra “ripresa” psicologica e scomparsa: Viviana Parisi e il mistero del 3 Agosto

Viviana sembrava essere positiva per la sua ripresa eppure quel 3 Agosto ha preso la macchina insieme al figlio Gioele senza fare più rientro a casa.

«Quella mattina è andata che ci siamo svegliati come tutte le mattine e non c’era nulla di strano in casa. Viviana era tranquilla, Gioele anche, nessuna inquietudine, nessun litigio. Erano circa le nove e io sono uscito per andare allo studio di registrazione. Lei mi ha detto “guarda che vado al centro commerciale di Milazzo a prendere un paio di scarpe per lui”. Li ho salutati e non li ho più rivisti né sentiti, visto che lei aveva lasciato il cellulare a casa» afferma il marito.

La donna sembra soffrisse di depressione, acutizzatasi nel periodo di lockdown e, come afferma il marito, si era affidata molto a Dio e alla religione, rifugiandosi nella lettura della Bibbia per placare il suo senso di apprensione e la sua “psicosi” nei confronti del Covid.

Dov’è finito Gioele?

Il fatto che non sia stato trovato accanto al corpo della madre fa sperare che possa essere vivo da qualche parte. Però le speranze iniziano a vacillare man mano che passano i giorni.

Tutti si stanno mobilitando nella sua ricerca, anche lo stesso Mondello e la sua famiglia. Dal video emerso dalle videocamere private emerge che Gioele fosse insieme alla madre a Sant’Agata di Militello e quindi si ipotizza che fosse con lei anche al momento dell’incidente in autostrada.

Si attendono ulteriori risposte sia dall’autopsia della donna che da eventuali testimoni. Si spera che qualcuno abbia visto qualcosa e che faccia dunque luce su questo terribile mistero.

Virginia Raggi si ricandida senza alleati ma potrebbe farcela. Ecco perché

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento