07 Aprile 2021

Pubblicato il

Vitinia, litiga col fidanzato e lui la manda in coma

di Redazione

L'episodio, accaduto a Vitinia, vede coinvolti una 19enne e un muratore romano di 35 anni

Gravissimo episodio accaduto a Roma: una ragazza di 19 anni è entrata in coma dopo essere stata picchiata dal suo fidanzato durante una lite. L'uomo, un muratore romano di 35 anni, è stato arrestato dai Carabinieri di Ostia. L'episodio è accaduto la scorsa notte a Vitinia, alla periferia della Capitale.

Dopo averla pestata a sangue, colpendola anche alla testa, il fidanzato e convivente della donna, ha chiamato il 118. Accortisi degli ematomi, i sanitari hanno allertato i Carabinieri. La donna è stata poi sottoposta a un intervento all'ospedale Grassi di Ostia

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento