Vuoi la tua pubblicità qui?
16 Gennaio 2021

Pubblicato il

Mascherina all'aperto

Viminale: obbligo mascherina all’aperto durante attività motoria. Esonerato chi fa sport

di Redazione

Gli esonerati dall'obbligo sono "solo coloro che stiano svolgendo l’attività sportiva e non quella motoria"

mascherina attività motoria coronavirus
Attività sportiva

L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) definisce attività motoria (o attività fisica) qualsiasi movimento corporeo prodotto dai muscoli scheletrici che richiede un dispendio energetico superiore a quello in condizioni di riposo.

In questa definizione rientrano quindi, non solo le attività sportive, ma anche l‘attività lavorativa di coloro che svolgono un lavoro manuale e normali movimenti della vita quotidiana, come camminare, andare in bicicletta, ballare, giocare, fare giardinaggio e i lavori domestici.

Vuoi la tua pubblicità qui?

La circolare del Viminale

In una circolare indirizzata ai prefetti il Viminale spiega che gli esonerati dall’obbligo di mascherina all’aperto sono “solo coloro che stiano svolgendo l’attività sportiva e non quella motoria“.

La circolare, infine, richiama “l’attenzione su possibili condotte elusive in merito alla sospensione delle attività di ballo, all’aperto e al chiuso, previste dall’ordinanza del ministero della Salute.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Il documento del Ministero dell’Interno evidenzia sul punto che l’eventuale offerta di attività danzanti da parte di esercenti di altra tipologia (ristoranti, bar, pub, e simili) è da ritenersi anch’essa interdetta e passibile di sanzioni”.

L’attività motoria non va confusa con lo sport

Chi fa jogging, marcia o va in bici non ha l’obbligo di indossare la mascherina. 

Per attività motoria, sottolinea il Ministero, “deve intendersi la mera passeggiata e non la corsa, anche quella svolta con finalità amatoriali, in quanto riconducibile ad attività sportiva“. Quindi, conclude, “jogging e footing potranno continuare a svolgersi senza obbligo di mascherina”.

Il Ministero dell’Interno precisa

“Voglio precisare che non è cambiato nulla”, dichiara al “Corriere della Sera”, Bruno Frattasi, capo di Gabinetto della ministra dell’Interno Luciana Lamorgese. 

“Nella circolare si ribadisce che nelle attività come la corsa in tutte le sue forme non c’è alcun obbligo di mascherina. Si tratta di attività sportive e quindi sono esonerate, anche a livello amatoriale. 

Vuoi la tua pubblicità qui?

Per attività motoria si intende la passeggiata e in questo caso la mascherina è obbligatoria anche per chi indossa la tuta da ginnastica o i pantaloncini. Ma in realtà sta soltanto camminando”, conclude Frattasi.

Le regole principali da seguire 

1) La mascherina va portata con sé ogni volta che si esce.

2) Durante lo svolgimento di attività sportive si può non indossare la mascherina.

3) E’ obbligatorio indossare la mascherina quando si esce a passeggiare.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento