Vuoi la tua pubblicità qui?
26 Settembre 2022

Pubblicato il

Matrimonio reale e virtuale

Una luna promessa: il matrimonio tra Boateng e Fradegrada si vive online nel Metaverso

di Simone Fabi
Le nozze di Boateng e Fradegrada organizzate da Enzo Miccio vissute sia dal vivo che con fan nella realtà virtuale del Metaverso
Una coppia che si sposa sulla Luna nel Metaverso

“Un matrimonio spaziale, in una location veramente unica: la luna. La richiesta dei due novelli sposi è stata quella di potersi sposare dove nessuno l’avesse mai fatto. E come potevo non esaudire il loro desiderio?”. 

Kevin Prince Boateng e Valentina Fradegrada



E’ quanto si legge in un post sul profilo Instagram di Enzo Miccio, noto wedding planner, fashion designer e volto televisivo, per presentare il matrimonio tra Kevin Prince Boateng, ex stella di Milan, Barcellona e Fiorentina e la campionessa di arti marziali e imprenditrice digitale, Valentina Fradegrada.


La cerimonia si è tenuta di fatto sulle colline senesi, a Radicondoli, ma in contemporanea l’evento è stato celebrato e vissuto all’interno della realtà virtuale, creata mediante l’utilizzo della tecnologia 3D. Gli sposi avevano messo in vendita i biglietti per assistere alla cerimonia al prezzo di cinquanta euro. Una trovata tutto sommato vincente, dal momento che i biglietti sono andati immediatamente a ruba e sold out nel giro di poche ore. I più accaniti, hanno potuto così assistere alla funzione attraverso un esclusivo NFT, insieme a cani, familiari e amici degli sposi.

Il desiderio dei protagonisti, dunque pare sia stato esaudito in tutto e per tutto.
Il nostro, di desiderio, appurata l’impossibilità di effettuare un tentativo per spiegare cosa sia un NFT, sarebbe quantomeno comprendere cosa spinge davvero una persona a spendere cinquanta euro per partecipare, (o forse meglio, per dire di aver partecipato?) sotto le sembianze di fatto di un cartone animato, a un evento del genere. Per carità, gli introiti saranno devoluti in beneficenza, ma in effetti ci chiediamo nei confronti di chi si avverta maggiormente la necessità di destinarli.

Il lettore perdoni questo umorismo becero, ma ci sembra una situazione ben lontana dall’ordinario. Colpa nostra, ci dichiariamo subito alla dogana. Ma evidentemente però non siamo i soli a provare una leggera sensazione di straniamento, a giudicare dai commenti che circolano sul web in queste ore. C’è chi si chiede quanto possano costare le spese di spedizione per l’invio del regalo, che forma potrebbe avere la bomboniera, e se per la luna (ancora!?) di miele, le destinazioni possano essere scelte su The Sims. Quanto sono lontani i tempi in cui il bikini al contrario, il famoso trend lanciato proprio da Valentina Fradegrada qualche tempo fa, appariva in qualche modo stravagante.

A metà del diciannovesimo secolo, c’era un brano musicale, molto diffuso, che narrava la contemporaneità e le allora nuove frontiere della speranza, in un contesto di sofferenza e migrazioni. Recitava: “Mamma mia dammi cento lire, che in America voglio andar”. Fosse stato scritto oggi, probabilmente troveremmo scritto: “Mamma mia dammi cinquanta euro, che sulla Luna voglio andar”.
A giudicare dal contesto, un atto rivoluzionario più nella forma che nel contenuto.

E’ il segno tangibile del mutamento, del costante e inesorabile incedere del tempo che evidentemente segna il proprio passo, il proprio cammino.
E non sappiamo fino a che punto nel (meta) verso giusto.


La cerimonia nuziale vissuta nel Metaverso.
 

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo