18 Settembre 2021

Pubblicato il

Una gardenia contro la sclerosi multipla, raccolta fondi di AISM

di Redazione
Oltre 10.000 volontari saranno impegnati nelle piazze sabato 7 e domenica 8 marzo

Sabato 7 e domenica 8 Marzo, in occasione della Festa della Donna, l’AISM- Associazione Italiana Sclerosi Multipla e la sua Fondazione (FISM) rinnovano l’iniziativa di solidarietà “DON(n)A la Gardenia di AISM”, tradizionale appuntamento primaverile di raccolta fondi a favore della ricerca contro la sclerosi multipla.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Anche quest’anno, la campagna di solidarietà coinvolgerà oltre 10.000 volontari in tutta Italia, impegnati ad offrire una pianta di Gardenia, simbolo delle donne unite per vincere la malattia, a fronte di un contributo minimo di 15 euro.

Con le somme raccolte, si potranno sostenere i progetti di ricerca scientifica e i servizi di assistenza dedicati alle persone con sclerosi multipla, in particolare alle donne, a cui questa manifestazione è dedicata.

L’edizione del 2015 sarà dedicata al finanziamento di nuovi trattamenti per le forme gravi di sclerosi multipla, oggi ancora orfane di terapie, che colpisco almeno 25 mila persone in tutta Italia e un almeno milione nel mondo. L’Italia, infatti, è considerato un paese ad alto rischio per questa malattia: 1 diagnosi ogni 4 ore, 72.000 persone affette dalla patologia per un costo annuo di 2,7 miliardi di euro. Nel mondo, invece, si contano 2,3 milioni di malati ed un caso su 20 si manifesta prima dei 16 anni di età.

Cos’è la sclerosi multipla? La sclerosi multipla è una malattia autoimmune demielinizzante che colpisce il sistema nervoso centrale, provocando gravi deficit fisici. I sintomi più comuni possono essere un calo della vista, problemi motori e debolezza agli arti. La malattia non si presenta ugualmente in tutti i soggetti ed i sintomi a volte si confondono con quelli di altre patologie.

I progressi della medicina hanno contribuito significativamente allo sviluppo di tecniche diagnostiche in grado di intercettare precocemente la malattia, fattore fondamentale in caso di malattie croniche ed invalidanti. Contribuire alla ricerca scientifica vuol dire sostenere lo sviluppo di ulteriori farmaci che, anche se non riescono a curare definitivamente la malattia, permettono di rallentarne il decorso, migliorando notevolmente lo stile di vita delle persone affette.

L’AISM, Associazione Italiana Sclerosi Multipla, è attiva sul territorio da 45 anni, attraverso una rete di oltre 160 sezioni e gruppi operativi. Tramite la sua Fondazione, AISM finanzia il 70% della ricerca sulla sclerosi multipla in Italia ed è il terzo ente nel mondo per sostegno la ricerca, dopo Stati Uniti e Canada e insieme al Regno Unito.

Chi sostiene la “Gardenia di AISM”? Testimonial VIP dell’iniziativa “La Gardenia di AISM” sono Antonella Ferrari, Gaia Tortora e Barbara Palombelli giornalista e conduttrice televisiva. Oltre al gran numero di volontari coinvolti, sono numerose le Associazioni e le Onlus che contribuiscono alla buona riuscita della raccolta fondi, come il MODAVI Onlus,

Associazione di Promozione Sociale ed Organizzazione Non Governativa operante in tutta Italia che, sul territorio di Roma, promuove tre banchetti sul territorio del Primo Municipio.

Infine, anche quest’anno è stato istituito il numero 45599 sms solidale a favore della ricerca, che sarà attivo fino al 15 marzo.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo