Tv: e per gli appassionati dei film di paura basta seguire il telegiornale

3

Negli ultimi tempi i telegiornali trasmessi da qualsiasi emittente televisiva incutono nei confronti dei telespettatori ansia e preoccupazioni continue. Sono ormai lontani i tempi nei quali si assisteva con animo spensierato al tg della sera in attesa di conoscere i fatti della giornata. Oggigiorno siamo tempestati da notiziari tv circa ogni 30 minuti e il più delle volte ciò che ascoltiamo dai notiziari corrisponde a fatti di gravità inaudita, guerre, omicidi, femminicidi, incidenti mortali, disastri. Tutto ciò quotidianamente incute tristezza e timore anziché trasmettere segnali di positività. Al passo dei vari tg ci sono le fiction che non sono poi così tanto “finzione”. Infatti sono spesso ispirate a ciò che quotidianamente abbiamo modo di poter ascoltare come già detto in precedenza. Basti pensare alla serie Gomorra o a Suburra per poi approdare a serie tv internazionali come Narcos che di certo non brillano per le loro trame sentimentali. Questo fa si che quando il telespettatore ha la possibilità di poter assistere ad un programma leggero e spensierato, sceglie tranquillamente di seguire quest’ultimo e goderselo, al fine di trascorrere una piccola razione di tempo serena e tranquilla. Concludiamo affermando che si può ancora assistere a programmi che regalano solo sorrisi e spensieratezza come Avanti un altro, un format sapientemente condotto da Paolo Bonolis, che edizione dopo edizione riesce sempre a fare centro, contornandosi di collaboratori di livello e rinnovando sempre il minimondo che anima il programma.