25 Febbraio 2021

Pubblicato il

Tutti al Cinema: “Vi insegnerò come guardare un Film”

di Redazione

L'insegnante di lettere, durante gli anni di liceo, ebbe l'idea di programmare per gli studenti, le stagioni dedicate al cinema d'Essai

Il mio insegnante di lettere, critico cinematografico, durante gli anni di liceo, ebbe la brillante idea di programmare per gli studenti, le stagioni dedicate al cinema d'Essai. In questo modo, il Prof. Angelo Moscariello, ebbe la capacità di trasmetterci l'interesse e la passione per la pellicola d'autore. Devo ringraziare lui, insieme a tanti compagni di scuola , se ho conosciuto Fellini, Truffaut, Bunuel, Antonioni e molti altri grandi registi. La cosa bella era dovuta anche al fatto che in classe, il lunedi, le due ore di Italiano erano immancabilmente dedicate al dibattito su quanto avevamo visto. Partendo da quell' esperienza così formativa, non posso che provare un enorme piacere, nel segnalare l'iniziativa dei ragazzi del Cinema America, che hanno rivolto un appello a tutti i Presidi delle scuole di Roma, chiedendo loro di aprire le porte al film. Il progetto si chiama: "Cinematografici erranti". Nei giorni scorsi, presso la palestra del liceo Croce di Colli Aniene, è stata presentata l'anteprima di un lavoro del regista Gianni Zanasi: "La felicità è un sistema complesso". Lo stesso regista era presente in sala, insieme ad uno dei protagonisti: Gianni Battiston. L'affluenza è stata così rilevante, al punto da registrare la partecipazione di centinaia di appassionati, tant'è che molti sono rimasti fuori. Considerando l'importanza della risposta che l'iniziativa ha ottenuto, il presidente del Piccolo Cinema America, Valerio Carocci, ha lanciato un appello a tutti i Presidi, presidenti di Municipi, Assessori alla scuola, perchè si possano trovare almeno altre dieci palestre o aule magne, che possano ospitare circa mille spettatori per i prossimi "Cinematografi erranti". "L'obiettivo – sostiene Carocci – è quello di proporre un unico programma di dieci serate gratuite di cinema intorno al Gra, con l'obiettivo di risollevare la periferia romana, dove sale e teatri non esistono più." Tutti al Cinema quindi e in questo senso, oltre che condividere una passione, riesco ancora ad assaporare quel gusto di arte cinematografica che non ho mai dimenticato, grazie agli insegnamenti del prof. Moscariello che ci diceva sempre: "Fate molta attenzione e concentratevi su ciò che fa la cinepresa. Vi insegnerò come si guarda un film". 

Vuoi la tua pubblicità qui?
Vuoi la tua pubblicità qui?
Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento