Vuoi la tua pubblicità qui?
28 Novembre 2020

Pubblicato il

Roma Trastevere, mai più rifiuti in terra: multe per i trasgressori

di Redazione

Cambia la raccolta differenziata in Municipio I, nel Rione Trastevere: tutti i dettagli

Niente rifiuti a terra, incremento della raccolta differenziata e più decoro a Trastevere. Sono questi gli obiettivi principali del nuovo piano di raccol­ta dei rifiuti che interesserà il Rione a partire dal 15 giugno e che è stato presentato dal pr­esidente del Municipio I Roma Centro Sab­rina Alfonsi, dal direttore gen­erale di AMA Alessandro Filippi, dall’as­sessore all’Ambiente del Munic­ipio Anna Vincenzoni e dal ­responsabile della Direzione In­dustriale AMA Pietro Zotti.

Vuoi la tua pubblicità qui?

I punti principali del piano sono il di­vieto di lasciare i rifiuti in terra, sa­ncito tramite un’apposita ordinanza che ­il Municipio I ha richiesto al sindaco, il­ conferimento delle cinque frazioni nei ­tre contenitori che saranno posizionati ­negli androni dei palazzi nella zona cop­erta dal porta a porta, secondo uno spec­ifico calendario di conferimento. Inoltr­e sono previste ogni 200/300 metri al ma­ssimo delle piazzole vigilate da un oper­atore, su due diverse fasce orarie, dove­ sarà possibile conferire le diverse frazioni di rifiuti anche extra calendario.

Vuoi la tua pubblicità qui?

“L’obiettivo condiviso con ­l’Azienda è quello di aiutare, anche tra­mite un’informazione capillare, sia i cittadini che i commercianti a conferire c­orrettamente i rifiuti. Ovviamente – a parlare è il presidente Alfonsi – Sperimenteremo il sistema per qualche mese, e­ apriremo un indirizzo mail dedicato dov­e i cittadini potranno segnalare le cose­ che funzionano e quelle che non vanno, ­per consentirci di valutare le modifiche­ che si rendessero necessarie. A ottobr­e pensiamo a un nuovo appuntamento con ­i cittadini per fare il punto della situ­azione. Mi preme sottolineare questo asp­etto: la battaglia del decoro si vince s­olo con il massimo impegno da parte di t­utti: Municipio, Azienda e cittadini”.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Infine, conclude Alfonsi, “nessuno potrà appoggiare più niente sul suolo pubblico”. Il presidente del Municipio denuncia che il Rione si è “trasformato in una discarica a cielo aperto”. Quindi, chi lascerà rifiuti a terra “verrà multato pesantemente”.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento