19 Maggio 2021

Pubblicato il

Torna Corri per San Basilio

di Redazione

Sport e street art a San Basilio

San Basilio torna a colorarsi e ad animarsi. Dopo il successo della prima edizione del 2013, torna Corri per San Basilio, una manifestazione che diventa un'occasione "per accendere i riflettori su un territorio troppo spesso dipinto con tinte fosche dalla cronaca nera dei quotidiani, sdoganandolo da facili etichette e mettendo in luce le sue tante risorse sane e produttive". 

Una maratona di quartiere, una vera gara su strada di 10 km aperta a tutti – runner, famiglie, bambini e anziani – per trascorrere una domenica "all'insegna dello sport e della condivisione, liberi dai pregiudizi".

"San Basilio è al centro del nostro impegno per le periferie, e Corri per San Basilio è un pezzo importante del percorso che stiamo mettendo in campo in questo quartiere" – fa sapere l'assessore allo sviluppo delle Periferie, Infrastrutture e Manutenzione urbana di Roma Capitale, Paolo Masini. "Questa iniziativa, che sosteniamo sin dall'inizio – continua – accorcia la distanza con questo territorio e valorizza attraverso lo sport e la condivisione le realtà sane che tutti i giorni con forza e fatica ricreano il tessuto sociale e urbano. Il percorso di quest'anno si articolerà alla scoperta delle opere realizzate grazie al progetto Sanba, uno dei fiori all'occhiello dei nostri interventi di riqualificazione con la street art".

"Questa manifestazione è un'importante occasione per mostrare il volto più vero di questo quartiere" – aggiunge poi Emiliano Sciascia, presidente del Municipio IV.

Nel corso della domenica, dalle 7.30 alle 13, e grazie all'impegno delle tante realtà coinvolte, tutto San Basilio si animerà con diverse iniziative. Il centro Culturale Aldo Fabrizi sarà il fulcro di attività di animazione, intrattenimento e solidarietà per tutti. Un'unità della Croce rossa sarà a disposizione per la raccolta del sangue. Sono dedicate a bambini, adulti e famiglie le sfide a Monopoli, Twister, Indomimando, Indovina chi e Yathzee: il centro aderisce infatti, grazie alla collaborazione con l'associazione Maurizio Zavatta, all'iniziativa nazionale della Settimana del gioco in scatola. E per i bambini anche una versione formato mini della corsa, la Maratonina di 1 km.

Il percorso della maratona invita gli atleti a scoprire e ammirare alcune straordinarie opere di street art. Puntano sul colore e sulla bellezza The globe, in via Montegiorgio, che raffigura un cerchio giottesco, una palla di vetro che racchiude un mondo in miniatura sorretto dalla mana di un uomo, ed El devenir, in via Fiuminata, che mostra piante variopinte da cui nascono animali ed esseri umani. I due murales sono firmati rispettivamente dall'italiano Agostino Iacurci e dallo spagnolo Liqen e sono stati realizzati nel'ambito di un progetto generale di design urbano.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento