13 Aprile 2021

Pubblicato il

Tares e Mini Imu, venerdì 24 scade il termine

di Redazione

C'è tempo fino a domani per pagare le due imposte

Venerdì scade il termine per versare la Tares e la mini Imu nata dalla decisione del Comune di aumentare l’aliquota base dell’imposta.
Vista la confusione che regna sovrana in materia, sono tanti gli interrogativi che si pongono le migliaia di contribuenti romani e probabilmente molti saranno gli errori che verranno commessi.

I conguagli dovuti per il 2013, in molti casi, sono di pochi euro e interessano anche i proprietari di prime case: questo perché la giunta capitolina ha confermato l’aliquota del 5 per mille, già fissata dalla passata amministrazione, di un punto superiore al livello standard (4 per mille) stabilito dal governo nazionale.

La Tares – che sta creando forti grattacapi ai romani tra bollettini arrivati in ritardo e file agli sportelli per il pagamento – si divide invece in due. La parte che riguarda la tariffa rifiuti, con la quale si prevede di raccogliere circa 15 milioni, servirà all’Ama come conguaglio per coprire l’ultima tranche del costo del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti del 2013, lievitato dopo la chiusura di Malagrotta e l’invio del materiale trattato in altre regioni d’Italia.

Il resto, 45 milioni, finirà allo Stato per i cosiddetti servizi indivisibili (dall’illuminazione pubblica alla manutenzione delle strade).

La vera stangata il Campidoglio la sta preparando per i prossimi mesi. L’amministrazione si starebbe preparando a fissare un’aliquota elevatissima – l’11,4 per mille – sulle seconde case in modo da non dover aumentare altre tasse o ridurre i servizi.
 

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento