10 Maggio 2021

Pubblicato il

Roma, sfrattato per morosità si reca dal locatario con un’ascia

di Redazione

Arrestato 63enne romano. Accusato dei reati di lesioni personali aggravate, violenza privata e porto abusivo d'arma

Sfrattato per morosità qualche giorno fa dal locale-pizzeria di cui era gestore, un 63enne, C. D., si è recato presso l’istituto locatario, con la richiesta di poter avere spiegazioni proprio in merito allo sfratto, direttamente dal responsabile. Secondo quanto si apprende, nel corso del colloquio, l’uomo avrebbe chiesto di poter stipulare un nuovo contratto, ma la possibilità di rinnovo non gli sarebbe stata concessa.

A quel punto, a seguito di una lite, l’uomo avrebbe estratto un’ascia, con la quale ha colpito l’amministratore della società ad uno stinco. Le urla del responsabile avrebbero quindi attratto altri impiegati i quali, accorsi, hanno evitato che la lite e la colluttazione proseguissero oltre. Gli impiegati hanno anche allarmato il 113. Gli agenti del Commissariato Trevi Campo Marzio, una volta intervenuti sul posto, sono subito riusciti ad individuare l’aggressore, poi bloccato.

L’uomo dovrà ora rispondere dei reati di lesioni personali aggravate, violenza privata e porto abusivo di arma.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento