06 Maggio 2021

Pubblicato il

Sfila il portafogli dalle tasche del pasticciere: doveva essere ai domiciliari

di Redazione

Il tentato furto in un esercizio commerciale di Ostia. Il 39enne è stato rintracciato dai carabinieri dopo un tentativo di fuga

Doveva essere agli arresti domiciliari invece era in una pasticceria dove ha cercato di derubare il titolare. Siamo a Ostia, dove una pattuglia dei Carabininieri in servizio di vigilanza ha riconosciuto in strada un 39enne, già noto ai militari in quanto sottoposto ad una misure restrittiva nella propria abitazione. 

L’uomo, è stato sorpreso presso una pasticceria di piazza Santa Monica, dove ha tentato di sfilare il portafoglio al titolare. Fallito il colpo, il delinquente si è dato subito alla fuga per le vie limitrofe imbattendosi, per sua sfortuna, nella pattuglia dei Carabinieri, che in quel momento transitava nella zona.  Bloccato dai militari, è stato ammanettato e accompagnato in caserma, dove sarà trattenuto in attesa dell’udienza di convalida.

L'episodio si inserisce nell'ambito dei numerosi servizi di controllo del territorio messi in atto dai Carabinieri del Gruppo di Ostia 

In tale contesto, i militari dell'Arma di Ostia hanno inoltre rintracciato ed arrestato un 30enne con precedenti, originario della ex Jugoslavia e già sottoposto agli arresti domiciliari all’interno dell’ex colonia Vittorio Emanuele III. L’uomo, è stato più volte “pizzicato” dai Carabinieri fuori dal suo domicilio e puntualmente denunciato per il reato di evasione. Il 30enne è stato condotto presso il carcere di Roma Rebibbia.

Infine, ad Acilia, i Carabinieri della locale Stazione, su disposizione della Procura della Repubblica di Roma, hanno rintracciato ed arrestato una giovanissima, con precedenti e già affidata in prova ai Servizi Sociali. Il provvedimento è scaturito a seguito delle reiterate violazioni della predetta misura commesse dalla donna ed accertate più volte dagli stessi militari.
 

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento