04 Marzo 2021

Pubblicato il

Sequestri BASF, verifica su rischi di inquinamento ambientale

di Redazione

Sequestrate alcune cartelle ed effettuate diverse analisi a campione per verificare i livelli di inquinamento

Circa 150 agenti, tra Polizia Municipale del Servizio prevenzione emergenze e Polizia Provinciale, hanno effettuato stamattina il sequestro di alcune cartelle e diverse analisi a campione per verificare i "paventati rischi di inquinamento ambientale nell'area della fabbrica BASF e nelle falde acquifere". Il sequestro è stato disposto dalla procura di Roma.

La fabbrica di solventi chimici BASF situata in via di Salone, in zona Ponte di Nona, era stata da tempo e più volte accusata dalle associazioni di cittadini e dai comitati di quartiere per l'emissione di gas nocivi dagli inceneritori, ed è stata oggetto, negli ultimi anni di numerose denunce da parte degli stessi. In particolare, in alcuni esposti i cittadini, facendo riferimento ad un'analisi effettuata nel 2004, avevano denunciato la rilevazione nell'aria di una concentrazione di diossina dalle 5 alle 20 volte superiore alla media, preoccupante per la salute dei residenti della zona.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento