Scappa dai domiciliari e va dai Carabinieri per farsi portare in carcere

14

Era fine aprile quando un uomo di 80 anni aveva ucciso il figliastro con una coltellata in seguito a una banale discussione per una bolletta non pagata. Il Tribunale di Tivoli aveva quindi disposto per lui gli arresti domiciliari, ma… Ieri, nel pomeriggio l’uomo è evaso e si è recato presso la stazione dei Carabinieri di San Basilio chiedendo di farsi riportare in carcere. Il motivo? Beh, in casa… Non poteva proprio più starci.

Ha infatti riferito agli agenti che nell’abitazione del figlio (dove il magistrato aveva deciso di fargli scontare la pena), con lui e con la sua famiglia la situazione stava sfuggendo di mano e, onde evitare altre tragedie, aveva deciso di evadere così da essere portato di nuovo presso la casa circondariale.

Beh… Il reato di evasione si è configurato. Così, come riportato da Repubblica, i militari non hanno potuto fare altro che accompagnarlo presso il carcere di Rebibbia.

LEGGI ANCHE:

Via Casilina, sparatoria in pieno giorno: caos e auto in fuga

Il ragno violino ha invaso Roma, boom di segnalazioni