Pubblicato il

Sanzioni agli ospedali che non curano bene

Le strutture sanitarie che non offrono cure di qualità ai cittadini saranno sanzionate dalla Regione

"Non è possibile che gli errori finiscano in un pozzo nero – ha detto il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti – non bisogna pensare solo ai costi e ai conti in ordine. Dietro quelle cifre ci sono le vite e le storie delle persone".

Il presidente Zingaretti ha fatto un esempio: l'intervento al femore. Alcune strutture operano entro 48 ore, altre no. La differenza è che un femore operato dopo le 48 ore richiede molta più riabilitazione. Con costi più alti per tutti".

Entro sei mesi la Regione approverà una nuova legge quadro che farà ordine e fisserà regole certe, per premiare chi raggiunge gli standard di qualità dei servizi per i cittadini.

Con alcuni importanti obiettivi. Razionalizzare i costi anche attraverso l'incremento del numero di presidi sui territori. Aggressione del blocco del turn over. Aumento delle strutture aderenti al sistema di Recup per ridurre le liste d'attesa. Rilancio della programmazione a più anni. Nuova governance e snellimento della Babele che rende impossibile capire chi ha sbagliato e chi ha fatto bene.

"Risanare e migliorare la sanità Lazio è per noi un obiettivo strategico", ha detto Zingaretti.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento

Condividi