21 Giugno 2021

Pubblicato il

Santori (Fdi): “Capitale non merita questo teatrino”

di Redazione

"Per amministrare la Capitale serve sì l'onestà, ma è fondamentale anche la competenza. La vera assente tra la compagine grillina"

"E' stato solo un #miRAGGIo. A cento giorni dell'elezione, e dopo un'estate di polemiche, tutto quello che resta della rivoluzione Raggi e del M5S sono le dimissioni in tempo record dell'assessore al bilancio Minenna e la revoca del capo di Gabinetto Raineri. Pensavamo che dopo Ignazio Marino e la coda di consiglieri capitolini dal notaio, Roma avesse visto tutto.

Ci sbagliavamo, e ora dobbiamo assistere a questo teatrino dell'assurdo con pupi e pupari del web. Per amministrare la Capitale serve sì l'onestà, ma è fondamentale anche la competenza. La vera assente tra la compagine grillina".

Lo dichiara Fabrizio Santori, consigliere regionale del Lazio di Fratelli d'Italia che aveva annunciato un esposto alla corte dei conti per denunciare che gli stipendi dello staff della sindaca Virginia Raggi sono raddoppiati o triplicati per effetto di un'applicazione distorta degli artt. 90 e 110 del Testo unico sugli enti locali.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento