25 Settembre 2021

Pubblicato il

Romafrica Film Festival, casa del cinema Villa Borghese

di Redazione
La proiezione sarà aperta da alcuni spunti di riflessione  sui temi inerenti i cambiamenti climatici e la cultura islamica

Roma Casa del Cinema Villa Borghese Ingresso libero fino ad esaurimento posti disponibili, Proiezione del documentario "Journey to Mauritania" Sabato 16 Luglio 2016 alle 15.00.

Sara' proiettato il documentario "Journey to Mauritania" regia di Guia Zapponi (52' minuti) alla Casa del Cinema di Roma all'interno del RomAfrica Film Festival.

Vuoi la tua pubblicità qui?

La proiezione sarà aperta da alcuni spunti di riflessione  sui temi inerenti i cambiamenti climatici e la cultura islamica. Interverranno: la regista Guia Zapponi; Izzedin Elzir, Presidente delle Comunità Islamiche Italiane; Erasmo D'Angelis, Direttore dell'Unità e storico esponente dell'ambientalismo; Ugo Di Tullio, Docente di Organizzazione e Legislazione dello Spettacolo Cinematografico all'Università di Pisa.

Il Romafrica film festival e' alla sua seconda edizione: si tratta di una rassegna del cinema africano che si svolgerà alla Casa del Cinema di Villa Borghese dal 13 al 16 luglio. L’idea dell’evento parte da un’intuizione che ha trovato terreno fertile in un gruppo di persone per un motivo o per un altro legati all’Africa, con il comune denominatore: della passione per il cinema. Il cinema infatti è lo strumento ideale per mostrare, al di là dei luoghi comuni, la varietà e vivacità culturale di questo continente affascinante, così vicino e così lontano, sotto questo aspetto ancora poco conosciuto in Italia.

"Journey to Mauritania"  è un racconto di viaggio, ma è anche una occasione per approfondire dei temi importanti senza parlare troppo, ma facendo parlare le immagini, i luoghi e le persone. Un documentario silenzioso e narrativo, uno sguardo di confine, un tentativo di non raccontare, ma di porsi in ascolto. "Journey to Mauritania " è un documentario su un paese meraviglioso e lontano dall’occidente e dalla sue dinamiche tanto da essere o difficile da capire o troppo semplice per essere catalogato in base ai nostri preconcetti.

Si tratta di una serie di interviste nelle quali le immagini trovano spazio per parlare e dove i volti e i racconti della gente sono protagonisti. Lasciar parlare gli altri perché tornino a noi per arricchìrci. Vengono trattati temi di cui spesso in Europa si dibatte, ma di cui si ha una conoscenza superficiale o marginale: la cultura islamica e la sua ricchezza, il rapporto dell’uomo con l’ambiente e l’impatto sulle economie locali, e quindi sulla vita quotidiana.

"La mia intenzione era quella di dar vita ad un documentario per approfondire la cultura islamica e i cambiamenti climatici in un paese sub-sahariano: la Mauritania, un paese che riesce ancora a celare bellezze naturali e storiche, leggende e tradizioni capaci di destare grande curiosità." Guia Zapponi

Il documentario sara' presentato in lingua francese con sottotitoli in inglese. La proiezione sarà a ingresso libero.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo