17 Ottobre 2021

Pubblicato il

Roma. Strisce pedonali, una chimera, l’80% sono invisibili

di Redazione
Le strisce ormai sono un lontano ricordo nella Capitale: l'80% sono poco visibili, e la percentuale sale se ci si allontana dalle zone centrali

Roma, secondo un'indagine svolta dall'Asaps (associazione amici polizia stradale) è la città italiana dove gli automobilisti rispettano di meno la precedenza dei pedoni sulle strisce pedonali. Negli attraversamenti pedonale senza semaforo, solo 30 auto su 200 rallentano e si fermano per far passare i pedoni.

Le strisce ormai sono un lontano ricordo nella Capitale: l'80% sono poco visibili, e la percentuale sale se ci si allontana dalle zone centrali. "La segnaletica orizzontale da via del Quirinale a piazza Venezia, mi ha scandalizzato: è tutta cancellata", così l'ex commissario straordinario del Campidoglio Francesco Paolo Tronca si espresse alla stampa sulle condizioni inaccettabili della segnaletica orizzontale in un'area prestigiosa della Capitale.

E una delle tante segnalazioni arrivate alla nostra redazione ha come tema proprio la poca visibilità delle strisce pedonali sulle strade capitoline. Nel caso specifico, l'avviso riguarda un attraversamento pedonale di via Camillo Sabatini, nel quartiere Torrino, un tratto di strada dove la sicurezza dei pedoni non è tutelata dagli amministratori comunali, e si verificano di conseguenza diversi investimenti.

La Capitale lo scorso anno contò oltre 100 morti sulle strisce pedonali, persone travolte da automobilisti che non rispettarono la precedenza. "Per le vie di Roma regna l’anarchia, e sempre più spesso si vedono automobili sfrecciare a velocità elevata e non rispettare le più basilari norme del Codice della strada. Macchine in doppia fila, uso indiscriminato dei telefoni alla guida. Una situazione resa ancor più pericolosa dallo stato disastroso dell’asfalto, tra buche e strisce pedonali invisibili che rendono le strade di Roma sempre più terreno di morte”, ha affermato Carlo Rienzi, presidente di Codacons.

La città non è per niente sicura per i pedoni – che di giorno devono farsi forza, trovare il coraggio per attraversare la strada sulle strisce, per far valere un loro diritto sugli automobilisti – soprattutto la sera, quando le già sbiadite zebre sono del tutto invisibili sulla carreggiata.

La tecnologia potrebbe venire in aiuto segnalando la presenza degli attraversamenti pedonali, con i led e gli impianti luminosi. In tal senso, un timido approccio è stato sperimentato in qualche via di Roma dall'amministrazione capitolina, ma poca cosa rispetto alla dimensione e urgenza del problema. 

(Foto, Via Camillo Sabatini, Roma)        

 

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo