Roma, Storace e Alemanno (MNS) guidano corteo contro immigrati

1

Con in testa lo striscione "Stop invasione", è partito da piazza della Repubblica, e si concluderà in piazza San Silvestro, il corteo del Movimento nazionale per la sovranità contro "l'invasione degli immigrati".
"Tutti i clandestini a casa della Boldrini" uno dei cori intonati. Tra gli striscioni esposti: "Difendi la tua terra", "No Ius Soli", "Lavoro agli italiani", "Stupri, violenze, invasione stanno uccidendo la nostra nazione". Ad aprire il corteo il presidente del Movimento Francesco Storace e il segretario Gianni Alemanno, che hanno detto: "Siamo 20mila".

"Chiediamo una svolta nelle politiche dell'immigrazione – ha detto Storace – l'Europa investa in Africa creando posti di lavoro lì, c'è tanta gente italiana che ha bisogno di una casa e di lavoro. In piazza oggi ci sono rappresentanti parlamentari di Fi e Lega. E' una importante apertura". "Siamo in piazza – ha aggiunto Alemanno – per dare uno stop al Governo Gentiloni che non deve approvare la legge sullo Ius soli, ma difendere il lavoro italiano". Lo riferisce l'Ansa, Agenzia Nazionale Stampa Associata.

* Foto dalla pagina Facebook di Gianni Alemanno