18 Giugno 2021

Pubblicato il

Roma, Setteville: Forti piogge, allagamenti e alberi caduti in strada

di Redazione

Gli interventi hanno riguardato soprattutto la caduta di alberi e allagamenti di strade. Lidia Borzì racconta la sua disavventura

Nella giornata odierna si sono verificate forti piogge in zona via Marco Simone, via Palombarese e via Tiburtina, località Setteville. Dalle 16.30 si segnalano interventi di almeno 3 squadre dei Vigili del Fuoco di Roma, con il supporto dei nuclei Sommozzatori, Speleo Alpino Fluviale ed elicotteristi con Drago 56. Si sono susseguiti perlomeno 20 interventi in un breve spazio temporale. Soprattutto per alberi caduti in strada e allagamenti; sono state soccorse alcune persone bloccate nelle proprie autovetture per le precipitazioni intense.

Lidia Borzì, presidente delle Acli di Roma, ha raccontato la sua disavventura all'agenzia Adnkronos – ancora turbata per essere stata vittima della bomba d'acqua che ha colpito le zone di via Marco Simone, via Palombarese e via Tiburtina – di come bloccata nella sua auto, è stata salvata dai Vigili del Fuoco: “E’ successo tutto all’improvviso e in quei momenti ti senti veramente impotente. Se non fossero arrivati i Vigili del Fuoco, che ringrazio di cuore, non so come sarebbe andata a finire”.

“Il fatto che mi indigna – ha aggiunto Borzì – è che per due gocce d’acqua si debba rischiare la vita. Occorre che le istituzioni curino le caditoie, il decoro delle strade e che si pianifichi una corretta gestione dei fiumi e degli argini. Non è pensabile che in un paese civile si possa rimanere bloccati per alcuni millimetri di pioggia”.

“Questo episodio è l'occasione anche per dare voce ai tanti cittadini di via Marco Simone, via Palombarese e via Tiburtina, che subiscono spesso in maniera tragica l’incuria e la mancanza di responsabilità di chi amministra la cosa pubblica", ha concluso Lidia Borzì.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento