30 Luglio 2021

Pubblicato il

Scoperte d'Arte

Roma, scoperto per puro caso un dipinto inedito di Rembrandt

di Chiara Fedeli

Il dipinto, rimasto sconosciuto finora, è stato attribuito al celebre Rembrandt e appartiene alla collezione privata di una famiglia romana

Opera di Rembrandt

Roma, 22 giugno – La Fondazione Patrimonio Italia ha svelato l’incredibile scoperta. È stato infatti ritrovato un dipinto del Maestro d’arte olandese del XVII secolo, Rembrandt. Il valore stimato si attesterebbe a una cifra compresa tra i 70 e i 200 milioni di euro. L’opera, una magnifica rappresentazione di ”Adorazione dei Re Magi”, appartiene a una collezione privata di una famiglia romana. 

Il Presidente della fondazione, Guido Talarico, ha dichiarato a riguardo: “Dare il via al progetto è motivo di grande orgoglio per la Fondazione, nata proprio con l’obiettivo di valorizzare le collezioni private italiane. L’intento è quello di condividere col grande pubblico opere talvolta inedite, come in questo caso”. Come riporta Adkronos. Talarico fa riferimento al progetto “Rembrandt: individuare il prototipo, vedere l’invisibile”. Proprio in occasione di quest’ultimo la Fondazione ha svelato, nella mattinata di oggi, il ritrovamento della maestosa opera d’arte. Durante il primo incontro quindi, denominato per l’appunto “Discovering Masterpiece”. 

Vuoi la tua pubblicità qui?

La scoperta avvenuta per caso

La storia della scoperta ha dell’incredibile. L’opera, un dipinto a olio su carta applicata su tela risalente al 1632-33, è venuta alla luce dopo che il quadro, caduto accidentalmente, è stato affidato alla restauratrice Antonella Di Francesco. L’esperta ha allora intuito immediatamente il capolavoro che aveva per le mani. Sull’opera sono attualmente in corso ulteriori indagini da parte della comunità scientifica internazionale.

“Nel corso del mio lavoro – ha affermato la restauratrice – può capitare una delle cose più belle della vita: la coscienza improvvisa di essere davanti ad un’opera di un autore molto grande che ti si rivela, che esce dalla sua zona opaca e ti sceglie per essere riscattato dall’oscurità. È un brivido che non ha pari”.

Il dipinto ha dimensioni 54×44,5 cm e gli sketch sottostanti, invisibili a occhio nudo se non grazie alla luce dalle tecnologie Ir, consentono di partecipare al momento ideativo dell’opera, mostrando la forza, la tecnica e il genio creativo dell’artista senza tempo che era Rembrandt. 

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento