06 Maggio 2021

Pubblicato il

Roma, scontri corteo 12 aprile: emessi 4 provvedimenti cautelari

di Redazione

Rintracciati 4 esponenti antagonisti ritenuti responsabili dei disordini che si sono verificati in via Veneto

4 in tutto i provvedimenti cautelari emessi dal GIP di Roma ed eseguiti dalla Digos nei confronti di altrettanti esponenti dei movimenti antagonisti, considerati i responsabili della ‘guerriglia urbana’ che si è scatenata in occasione del corteo dei Movimenti per la Casa lo scorso 12 Aprile, in via Veneto.

In quella data, durante il corteo nazionale indetto dalle varie sigle dell'antagonismo di sinistra, alcune centinaia di manifestanti, con i volti coperti da caschi e altri capi di abbigliamento fra cui numerosi kway di colore azzurro, aggredirono le forze dell'ordine schierate davanti al Ministero del Lavoro con il lancio di oggetti contundenti e artifici pirotecnici.  Nell'immediato furono arrestati, in flagranza di reato, quattro manifestanti, che, dopo l'udienza di convalida, furono sottoposti agli arresti domiciliari.

A seguito di successive indagini, però, sono stati individuati altri responsabili dell’accaduto, nei confronti dei quali sono stati emessi i provvedimenti di cui sopra. Si tratta di due cittadini romani, un cittadino di Perugia, e un esponente dei centri sociali del Nord est, nato in Romania ma residente a Marghera. Tutti avevano dei precedenti.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento