20 Settembre 2021

Pubblicato il

Roma rosso sangue, quattro omicidi in cinque giorni

di Redazione
Il problema sicurezza per la Capitale diventa una vera emergenza, i cittadini ora hanno davvero paura

La Grande Bellezza sembra essere completamente svanita. Quell'aurea accattivante e mirabolante del film Oscar di Sorrentino si è sciolta come neve al sole, alla luce degli ultimi inquietanti accadimenti. La settimana horror della capitale è cominciata domenica mattina, con un risveglio terribile. Il 35enne Federico Leonelli ha appena ucciso e poi decapitato una donna ucraina, Oxana Martseniuk, di 38 anni, in una villetta di Via Birmania, zona Eur, prima di essere ucciso dagli agenti che avevano ricevuto la segnalazione. 

Vuoi la tua pubblicità qui?

Si tratta forse del più cruento omicidio che la capitale ricordi da 20 anni a questa parte. Sconvolgente quasi come il delitto di via Poma, dove perse la vita Simonetta Cesaroni. Mercoledì 27 agosto dopo le ore 21 circa, il 40enne Pietro Pace viene ucciso nei pressi di Anagnina, in via Gasperina. È stato crivellato di colpi nella sua auto, una Golf blu. Mentre era alla guida, viene affiancato da uno scooter con due persone a bordo che aprono incessantemente il fuoco.

Giovedì 28 agosto, alle prime luci dell'alba, viene ritrovato il corpo senza vita del cittadino romeno Andrei Gabriel Kondratovici, di 26 anni, all'interno del cassone di un furgone in via dei Coribanti, una traversa di via di Torrenova. Sul corpo aveva delle ferite di armi da taglio e corpo contundente. Forse fuggiva da qualcosa o qualcuno, e ha trovato rifugio nel camion, che poi è stato anche il luogo della sua morte.

Sempre Giovedì 28 agosto, questa volta però la sera. Un uomo 40 anni circa, forse uno straniero senza dimora, viene trovato morto in una casa cantoniera abbandonata alle spalle di Parco Leonardo a Fiumicino. Sul corpo ha diversi ematomi che fanno pensare ad una colluttazione prima del decesso. Non è escluso che sia stato picchiato durante una lite.

In appena cinque giorni sono arrivati quattro omicidi. Un numero davvero agghiacciante se si considera che tre di essi sono senza colpevole. Il problema della sicurezza nella capitale non può continuare a passare inosservato, visto e considerato che l'afflusso turistico "provoca" milioni di visite ogni anno. I cittadini di Roma ora hanno davvero paura.

 

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo