15 Luglio 2021

Pubblicato il

Tragedia nella Capitale

Roma, omicidio in pieno centro. Sgozzato un uomo a San Giovanni, in fuga il killer

di Chiara Fedeli

L'omicidio avvenuto all'ingresso della metro San Giovanni fa riflettere sull'assenza di sicurezza per le strade della Capitale

Il dramma è avvenuto nella serata di ieri, martedì 22 giugno, nel quartiere romano di San Giovanni. Sono circa le 22:00 quando scatta l’allarme alle forze dell’ordine. Pochi attimi prima un uomo è stato accoltellato in strada. Arrivano immediatamente soccorsi, Polizia e Carabinieri ma per la vittima non c’è più nulla da fare.

Si tratta di un quarantunenne di nazionalità irachena che, al momento dell’omicidio, non aveva con sé documenti, portafogli o soldi. Elementi che portano gli inquirenti a seguire la pista di una rapina sfociata in tragedia. Il rapinatore potrebbe aver minacciato l’uomo, che forse si è rifiutato di cedere i propri averi. Il killer lo avrebbe così colpito con un coltello, tra il petto e la gola, uccidendolo. Ma le dinamiche dell’accaduto sono ancora da accertare.  

Quel che è appurato è che l’uomo è stato ucciso proprio di fronte all’entrata della metro San Giovanni di Piazzale Appio. Alcuni testimoni presenti sul luogo del delitto hanno raccontato agli inquirenti di aver visto la vittima cadere a terra in una pozza di sangue. Subito dopo l’altro uomo che era vicino a lui (il presunto omicida) sarebbe fuggito verso l’entrata della stazione metro Re di Roma. 

Si ritiene quindi che l’incriminato possa essersi spostato tramite metropolitana e, per questo, nella notte, sono stati bloccati tutti gli accessi della zona e interrogati i lavoratori di turno. Al momento sono al vaglio anche le riprese delle videocamere di sorveglianza, che dovrebbero fornire maggiori dettagli sull’accaduto. 

Vuoi la tua pubblicità qui?

Gli abitanti della zona sono naturalmente spaventati e sotto shock da quanto è successo. Il fatto che l’omicidio sia avvenuto in una zona centrale non incrementa la gravità dell’accaduto, ma fa sicuramente riflettere sull’assenza di sicurezza, reale e percepita, per le strade della Capitale. 

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento