11 Giugno 2021

Pubblicato il

Roma, I Radicali criticano la Raggi per i rifiuti

di Redazione

Capriccioli e Iervolino di +Europa: "Davvero crede che arriverà un deus ex machina a rimettere le cose a posto senza che lei si assuma alcuna responsabilità?"

Continua a tenere banco il dibattito sui rifiuti della Capitale. Alessandro Capriccioli, consigliere regionale del Lazio di +Europa Radicali, e Massimiliano Iervolino, vicecoordinatore di +Europa e membro di direzione di Radicali Italiani, criticano la sindaca di Roma: "Dopo l'incontro di oggi con il ministro Costa, Raggi si è detta soddisfatta di 'queste riunioni serrate della cabina di regia perché i romani aspettano risposte': ma davvero la sindaca non sa che il caos rifiuti dipende da lei e dalla sua amministrazione? Davvero crede che arriverà un deus ex machina a rimettere le cose a posto senza che lei si assuma alcuna responsabilità? Davvero crede che a dover dare conto ai romani sia qualcun altro?".

"Il ministro Costa – continuano Capriccioli e Iervolino – ha parlato dell'importanza di incrementare la raccolta differenziata, tema delicato su cui c'è un accordo trasversale. Ma sarebbe importante sottolineare che da quando governa il Movimento 5 stelle a Roma la differenziata è aumentata del 2-3%, percentuale che ci tiene ancora molto lontani dal 65% previsto dalla legge". 

"Oltre a questo – sostengono i due esponenti radicolai -, c'è l'enorme questione dell'indifferenziata ancora sospesa e che va affrontata al più presto, perchè dalle carenze in questo senso dipende l'invasione dell'immondizia sulle strade dalla capitale: non è uscita una parola oggi su questo tema. Al netto di tutto, sembra di constatare che, ancora una volta, è stata fatta demagogia su un argomento che, più di altri, meriterebbe soluzioni concrete e immediate".

 

Leggi anche:

Rifiuti, M5s: Costa smentisce bufale, Roma ha piano ma Regione fa niente

Roma, Rifiuti – Tmb Salario: Da Pd Mozione di sfiducia a Montanari

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento