Vuoi la tua pubblicità qui?
Vuoi la tua pubblicità qui?
24 Maggio 2022

Pubblicato il

Roma, donna pestata a sangue ai giardinetti dal compagno

di Redazione
Arrestato un 44enne lucano che maltrattava da sette mesi la convivente, una coetanea romana

Stavano insieme da sette mesi, tempo evidentemente considerato da lui sufficiente per fare della sua donna un oggetto da trattare a proprio piacimento. L’ennesimo episodio di violenza sulle donne è avvenuto a Roma, ai giardini pubblici di Largo dell’Amba Aradam. Una 44enne della Capitale è stata brutalmente pestata con calci e pugni nel pomeriggio di ieri, davanti a increduli testimoni.

Sono stati loro ad allertare la Polizia. Sul posto sono giunti gli agenti del Commissariato Celio e del Reparto Volanti, che hanno fermato la furia dell’uomo e hanno provveduto a identificarlo. Si tratta di C.G.l lucano anche egli 44enne. Per lui è scattato l’arresto per maltrattamenti nei confronti della convivente, la quale ha riferito ai poliziotti che, malgrado siano andati ad abitare insieme da poco tempo, l’uomo ha ben presto cominciato ad alzare le mani nei suo riguardi.

Addirittura, una volta si sarebbe recata in ospedale per medicare le percosse ricevute, fingendo un incidente domestico. Stavolta, invece, dopo l’ennesimo ed eclatante pestaggio, ha finalmente denunciato le angherie che era costretta a subire facendo emergere, come giusto che sia, la follia e la vigliaccheria di chi, come il compagno, usa la violenza nei confronti delle donne.
 

 

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo