21 Giugno 2021

Pubblicato il

Roma, Dessì (M5s): Perché Atac deve restare pubblica e funzionare

di Redazione

"Lo Stato, ovvero il Comune nel caso di Atac, non può lasciare ad altri lo svolgimento del suo ruolo"

"Atac deve restare pubblica e deve funzionare: ci vuole però uno sforzo da parte di tutti. Da parte degli utenti serve maggiore rispetto dei mezzi pubblici, bus, tram e metro che sono un bene di tutti. Ma soprattutto serve che tutti paghino il biglietto.

Da parte dell'azienda occorre un impegno forte: maggiore efficienza nella gestione del personale, maggiore pulizia dei mezzi, capacità di innovazione e di ottimizzazione delle risorse. Servono più linee bus e metro e mezzi nuovi come quelli, su gomma, che arriveranno nella primavera del 2019". Così in una nota il senatore 5 stelle Emanuele Dessì, esprime la propria ferma contrarietà alla privatizzazione dell'azienda di trasporto pubblico romano.

"Come Stato e come pubbliche Amministrazioni non possiamo derogare sempre a soggetti terzi che, appunto, privatizzano i guadagni e ripartiscono le perdite sulla comunità: i casi di Autostrade e Alitalia sono illuminanti in tal senso – continua Dessì – Le Ferrovie dello Stato sono un punto riferimento per cominciare a pensare ad un trasporto locale pubblico da terzo millennio, con la rete di nostra proprietà ed alcune linee eventualmente gestite da privati con prezzi calmierati e con relativa verifica degli standard di qualità. Lo Stato, ovvero il Comune nel caso di Atac, non può lasciare ad altri lo svolgimento del suo ruolo".

 

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento