Vuoi la tua pubblicità qui?
15 Agosto 2022

Pubblicato il

Roma, Corte d’Appello conferma condanna a 30 anni per il boss Franco Gambacurta

di Redazione
Trent'anni di reclusione per il boss Franco Gambacurta, dopo la maxi indagine per usura, riciclaggio e altri reati mafiosi
Boss di Roma, mafia

Condanne confermate e una sola assoluzione. Si è concluso così martedì 19 luglio, il processo d’Appello relativo al clan Gambacurta di Montespaccato che traeva dalla maxi operazione Hampa dei carabinieri, la quale nel 2018 portò all’arresto di 58 persone.

Franco Gambacurta condannato, assolto Nicitra, ex della Banda della Magliana

Trent’anni di carcere per Franco Gambacurta. La Corte d’assise d’appello conferma la sentenza al capo clan del quartiere di Montespaccato a Roma. Ha retto, quindi, nel secondo grado di giudizio, il castello accusatorio disegnato dalla procura capitolina e riproposto dalla procura generale, in merito all’operazione condotta dalla dda che portò all’arresto di circa 70 persone, indagate a vario titolo per associazione a delinquere con l’aggravante del metodo mafioso in relazione agli episodi di estorsione, l’associazione finalizzata al traffico di stupefacenti, l’usura, il riciclaggio e l’intestazione fittizia di beni. Assolto invece Salvatore Nicitra, ex esponente della banda della Magliana. Massimiliano Gambacurta, invece, condannato a 18 anni in primo grado ha visto la sua pena ridotta oggi a cinque anni e due mesi dopo l’assoluzione per l’accusa di importazione di droga.

 

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo