17 Aprile 2021

Pubblicato il

Roma, controlli a tappeto della Polizia all’Esquilino

di Redazione

Passata al setaccio la zona del parco di Colle Oppio, Piazza Vittorio Emanuele II, fino a Piazza dei Cinquecento

Posti di controllo, identificazioni e controlli finalizzati alla prevenzione e repressione dei reati predatori, contrasto dello spaccio di stupefacenti nonché all’immigrazione clandestina, oltre a verifiche in numerosi esercizi commerciali. Queste le attività svolte dagli uomini della Polizia di Stato per tutta la giornata di ieri nel quartiere Esquilino.

Un arresto, 3 denunce, con  sanzioni amministrative per complessivi 15.000 euro. Sono questi gli esiti delle operazioni che hanno questa volta riguardato in particolare il parco di Colle Oppio, Piazza Vittorio Emanuele II e piazza dei Cinquecento.

In totale sono state 70 le persone controllate dagli agenti del Commissariato Esquilino;  per 4 di loro è stato necessario l’accompagnamento negli uffici di Polizia per ulteriori accertamenti, tra i quali 2 cittadini del Corno d’Africa privi di documenti, un cittadino italiano inosservante del Foglio di via obbligatorio, un altro per vendita di merce senza la prescritta autorizzazione.

Le verifiche hanno poi riguardato varie attività commerciali. Al titolare di un negozio di alimentari di via Ricasoli sono state comminate sanzioni amministrative per 6.700 euro; diverse le irregolarità riscontrate: mancanza dell’indicazione di provenienza degli alimenti, prodotti surgelati privi della regolare etichettatura oltre alla bilancia del peso per la merce non revisionata.

Denunciato poi il titolare di un B&B in via Conte Verde per l’irregolare ampliamento della capacità ricettiva. Nel parco di Colle Oppio è stato invece sorpreso e arrestato uno spacciatore; 38 anni, cittadino somalo, è stato trovato in possesso di 10 grammi di eroina e 20 di marijuana, tutto già confezionato e suddiviso in dosi per la vendita. L’arrestato dovrà rispondere per la detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

 

 

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento